LA LECTIO DI DON GRAZIANO: SOLENNITÀ DELL’ASSUNTA



Nella prima lettura un primo insegnamento morale per noi tutti: vinceremo il male e il drago soltanto se con la preghiera saremo uniti a Gesù attraverso la Donna vestita di sole. La seconda lettura ci riporta un pensiero caratteristico dell’Apostolo Paolo: “Se per un uomo venne la risurrezione dei morti: come tutti muoiono in Adamo, così tutti saranno salvati in Gesù Cristo”.

Anche noi dietro a Gesù e Maria, vinceremo la morte se ci distaccheremo da tutto quello che sa di morte, anche in questo periodo di vacanze estive, saremo persone nuove e veramente liberi con Gesù se vinceremo in noi l’uomo vecchio che non vuol morire, i germi della violenza e del sopruso, dell’ingiustizia, della calunnia e dell’egoismo ecc.

Infine il Vangelo: a prima vista la pagina del Vangelo con l’episodio della visita della Madonna a Santa Elisabetta, sembra quasi sfuocata con la festa di oggi. Avremmo desiderato almeno qualche riga sulla eventuale morte della Madonna e sulla sua Assunzione in Cielo. E invece, se si riflette sull’episodio del Vangelo, è molto significativo. Il trionfo di Maria ha avuto inizio nella fretta e nella carità. Maria è beata perché ha creduto, perché con la carità ha vinto la superbia e l’egoismo, facendo trionfare la sua umiltà!

Che sia così anche per noi!

Don Graziano
vicario parrocchiale

15 agosto 2018
Solennità dell’Assunta
1° lettura Apocalisse 11
2° lettura 1 Cor. 15, 20 – 26
Vangelo Lc 1. 39 – 56




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CHE SI DICE DEI VALSASSINESI FUORI DALLA VALLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO