PICCOLI COMUNI: DALLA REGIONE 495.000 EURO PER INTERVENTI URGENTI DI MANUTENZIONE. 11 PAESI SU 14 SONO NEL NOSTRO TERRITORIO: ECCO QUALI



MILANO – Approvato l’elenco dei beneficiari del contributo del bando rivolto ai piccoli Comuni lombardi con popolazione inferiore ai 5mila abitanti e alle Unioni di Comuni, per un impegno iniziale complessivo da parte di Regione di 2 milioni di euro, incrementato oggi sino a 7 milioni.

GLI INTERVENTI FINANZIABILI – Il bando, aperto il 19 settembre 2018 su proposta dell’assessore regionale con delega ai Piccoli Comuni Massimo Sertori e inizialmente dotato di 2 milioni di euro, cofinanzia interventi di carattere urgente presentati da piccoli Comuni lombardi per la manutenzione straordinaria di strutture e infrastrutture pubbliche. Sono state ammesse a finanziamento gli interventi finalizzati alla difesa dei dissesti idrogeologici e alla messa in sicurezza dei versanti e del reticolo idrico di competenza comunale; gli interventi finalizzati alla sostenibilità ambientale, energetica, ambientale ed alla sicurezza dei cittadini; quelli finalizzati alle manutenzioni straordinarie delle strutture, fabbricati e infrastrutture di proprietà pubblica, compresa la manutenzione della viabilità comunale e gli interventi per la riqualificazione di beni artistici, culturali, paesaggistici di proprietà pubblica sul territorio.

INCREMENTO DEI FONDI A FRONTE DI BOOM DI RICHIESTE – Su un totale di 1048 piccoli Comuni, oltre il 60 per cento degli aventi diritto ha aderito al bando e, a fronte di 621 domande pervenute, 609 sono state quelle ammesse e 194 quelle finanziate. “Numeri che attestano la reale necessità espressa dal territorio, soprattutto dai piccoli comuni montani – ha continuato l’assessore Sertori -. Ecco perché in considerazione dell’elevata adesione al bando e dai numerosi interventi prioritari individuati direttamente dai sindaci, abbiamo ritenuto importante ampliare di 5 milioni le risorse inizialmente messe a disposizione fino ad arrivare a 7 milioni totali”.

GRADUATORIA VALIDA SINO A FINE 2019 – “L’importo massimo del contributo regionale – ha spiegato Sertori – può essere di 40.000 euro e la percentuale massima di finanziamento regionale è pari al 90% della spesa ammissibile. Ogni soggetto richiedente invece deve disporre del 10 per cento del cofinanziamento garantito da risorse proprie al momento della presentazione della proposta di intervento. La graduatoria – ha specificato – resterà comunque valida per l’intera annualità 2019 e, a fronte di ulteriori, eventuali risorse, potranno essere finanziati altri Comuni”.

MISURA CONTRO LO SPOPOLAMENTO – “Esprimo grande soddisfazione per il raggiungimento di un altro importante e non scontato, risultato del governo regionale. Questa misura – ha concluso l’assessore Sertori – è infatti coerente con l’obiettivo che ci siamo prefissati, ovvero quello di sconfiggere lo spopolamento delle zone montane”.

IN PROVINCIA DI LECCO FINANZIATI 14 COMUNI – A fronte delle 36 domande pervenute per la provincia di Lecco, sono 14 i Comuni sotto i 5.000 abitanti finanziati dal bando, per un totale di 495.000 euro.

Di seguito i Comuni beneficiari del finanziamento:
Barzio, Casargo, Cassina Valsassina, Cesana Brianza, Cortenova, Crandola Valsassina, Ello, Esino Lario, Monticello Brianza, Pagnona, Perledo, Primaluna, Taceno, Valvarrone.

(LNews)

 




I "TEST" DI VN

ESINO LARIO IN VENDITA

  • Inutile pagliacciata (31%, 95 Voti)
  • Ottima provocazione (30%, 90 Voti)
  • Furbata commerciale (21%, 65 Voti)
  • Male vedere pubblico e privato insieme (7%, 20 Voti)
  • È sempre il solito magna-magna (6%, 18 Voti)
  • Pubblico e privato insieme: bene (4%, 13 Voti)
  • L'argomento non mi interessa (1%, 4 Voti)

Totale votanti: 305

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

VN SU FACEBOOK

VIDEO/Don Giacomo Tantardini per Natale