EUROPA LEAGUE: L’ANALISI DEI QUARTI DI FINALE DI QUESTA EDIZIONE



L’Europa League 2018-2019 si sta dimostrando ancora una volta una competizione ricca di spunti interessanti e di sorprese che sono già arrivati al termine degli ottavi di finale. Chi avrebbe detto che sarebbero uscite squadre da sempre protagoniste come ad esempio Siviglia, Salisburgo o ancora Lazio e Inter.

C’è però da dire che già ai quarti con lo scontro tra Napoli e Arsenal, l’Europa League, dovrà rinunciare a un’altra possibile protagonista e finalista di questa edizione. Fare pronostici convincenti, arrivati a questo punto della competizione, e più in generale della stagione non è facile, specialmente per via degli equilibri visti in campo. Il Chelsea di Maurizio Sarri, nonostante le ripetute contestazioni del pubblico, è la squadra sulla carta da battere, ma ci sono anche formazioni come Valencia o Benfica, che dopo aver fallito in Champions, potranno riscattarsi in questa competizione. Trovi pronostici e consigli calcio qui con ampi approfondimenti sull’Europa League, sempre più vicina ai quarti finale, che vede protagoniste alcune delle squadre più in forma a livello europeo, per questo finale di stagione. Proprio come il Chelsea, anche il Napoli di Carlo Ancelotti, dovrà sfruttare fino in fondo questa opportunità per riscattare una stagione, almeno in parte, finora deludente. In effetti pur avendo fatto molto bene in Champions, gli azzurri si sono dovuti arrendere sia PSG che al Liverpool di Jurgen Klopp. Poco male, visto che Carlo Ancelotti, al suo debutto in questa competizione, è già dato come uno dei possibili finalisti, previa qualificazione contro una squadra tosta come l’Arsenal. Il club londinese guidato da Unai Emery non è certo una squadra semplice da battere, basti vedere come ha affrontato a viso aperto in Premier League, prima il Tottenham in trasferta e poi il Manchester United in casa. Viene sicuramente da un buon momento, probabilmente con uno stato di forma e una rosa decisamente superiore rispetto a quello del Napoli.

Il Napoli dovrà fare appello a ciò che si era visto nella prima parte della stagione, dall’impresa sfiorata di Parigi contro il PSG delle molte stelle, fino alla vittoria in casa contro il Liverpool. Il reparto offensivo è certamente l’arma migliore per entrambe le formazioni, che probabilmente si affronteranno ad armi pari, ma sarà la squadra più in forma e capace di sfruttare al meglio le occasioni create in 180 minuti di gioco, ad accedere alle semifinali. Se quindi lo scontro tra Arsenal e Napoli è una gara da tripla, solo Benfica ed Eintracht, possono dirsi squadre più o meno di pari livello. Difficilmente ci sarà gara tra il Chelsea e lo Slavia Praga, squadra che comunque, anche se in modo del tutto inatteso e rocambolesco, ha eliminato il Siviglia. Da parte sua il Chelsea è stata la squadra che ha superato gli ottavi di finale in modo netto e con merito. Da pronostico il derby spagnolo tra il Villareal e il Valencia, dovrebbe risolversi favorevolmente per gli uomini di Toral, che hanno in questi quarti di Europa League, la loro occasione per riscattare una stagione altrimenti da dimenticare, visto che il settimo posto in Liga è stato raggiunto solo nelle ultime gare di campionato. Saprà dunque il Chelsea di Sarri, arrivare fino alla finale di Baku, in Azerbaijan, del prossimo 29 maggio 2019. Una data che ci dirà molto per quanto riguarda due squadre, che altrimenti potrebbero archiviare questa annata, sotto un profilo piuttosto deludente.




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MA QUESTO CORONAVIRUS....

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO