SEGNI O SOGNI? UN SUCCESSO L’ESORDIO ARTISTICO DI PAOLETTI E CASADIO



MOGGIO – Il binomio Samuela Paoletti e Michele Casadio, giovani artisti che hanno scelto la Valsassina come fonte di ispirazione e lavoro, ha vinto. La mostra inaugurata sabato a Moggio, dal titolo “Segni o Sogni?”, ha raccontato le note magiche, romantiche, naturali ed anche amare che compongono la grande sinfonia del mondo  della montagna, tanto caro ai due autori.

Dieci opere, collegate e proposte in un percorso espositivo curato da Simone Pozzoni, atte a fermare l’occhio dello spettatore per riflettere su come il mondo della montagna stia cambiando e con esso il modo di viverla della gente comune e degli artisti stessi. I due, appassionati di canto alpino e musica popolare, arrivano dall’esperienza formativa dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, la Paoletti dal corso di Restauro e Casadio da Comunicazione e Didattica dell’Arte.

Hanno da sempre messo al centro del loro pensiero la sovrapposizione dei linguaggi artistici, una metodologia dichiaratamente accademica che permette una visione delle arti a tutto tondo e quindi anche un modo più completo di operare. Infatti le opere esposte hanno avuto chiari riferimenti al canto, alla musica e alla dinamica “corale”.

Le cinque opere della Paoletti hanno espresso tutta la sua forza contenutistica e la sua eleganza compositiva su supporti bidimensionali, dal cartoncino a carte più grezze, passando per l’acquaforte, mentre Casadio, nel suo essere più materico ha presentato cinque sculture con assemblaggi di materiali “poveri” come legno, pietra e ferro.

 

 

Tags: , , , ,




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MANCANO I VACCINI ANTINFLUENZALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO