DON GABRIELE COMMENTA IL VANGELO DELLA PRIMA DOMENICA DOPO IL MARTIRIO DI SAN GIOVANNI



Nel Vangelo di oggi, l’inizio della predicazione di Gesù in Galilea si ricollega all’arresto di Giovanni Battista di cui abbiamo celebrato giovedì la memoria del martirio. Già domenica scorsa Gesù parlava della decisione con la quale tagliare con il male (“se il tuo occhio ti è di scandalo, cavalo…”) per non perdere di entrare nel Regno. Oggi lo fa ancora, all’inizio del suo ministero, riprendendo l’invito di Giovanni Battista: “Convertitevi, perché il Regno dei cieli è vicino”.

Va intesa bene questa parola “Convertitevi” in tutta l’ampiezza del suo significato. Noi la usiamo solitamente per esprimere il passaggio da una religione ad un’altra. Ma anche a noi, come del resto ai contemporanei di Gesù, è rivolto questo perentorio invito perché abbiamo ad indirizzare la nostra vita verso il Regno dei cieli.

Come intendere allora questo “Convertitevi”, in modo adatto anche a noi?
Penso si potrebbe dire così:

• Passate dall’abitudine alla convinzione
• Dalla tiepidezza al fervore
• Da un credere generico in Dio a un credere che Dio ti ama personalmente
• Da una religiosità fatta solo di culto ad una che si incarna anche nella vita
• Dalle pratiche religiose alla persona di Gesù
• Dal proprio “Io” a “Dio”.

Anche l’espressione “Regno dei cieli” noi siamo soliti a pensarla come il Paradiso. Però Gesù ne parla come di una realtà già ora vicina a noi. Come intendere allora questo Regno dei cieli? Potremmo dire che è la comunione che nasce intorno alla persona di Gesù: è Lui che ci attira, che ne è il modello, che ci dà la forza per viverla.

Oggi questa comunione che si va costruendo intorno a Gesù è la Chiesa:

• quella che vive del suo perdono,
• che ascolta e cerca di vivere la sua parola,
• che, a partire dal sentirsi da Lui perdonati, vive amandosi come Lui ci ama.

L’invito di Gesù alla conversione ci fa capire che la cosa che più conta non sono le nostre parole, ma l’atteggiamento del cuore che ha bisogno sempre di farsi umile per saper accogliere il Regno.

Abbiamo bisogno che questa luce del Regno rispenda nelle tenebre dell’egoismo di nostro mondo e che ci attiri con la sua bellezza.


Don Gabriele

vicario parrocchiale

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30