LEWIS HAMILTON VS MICHAEL SCHUMACHER: UN CONFRONTO TRA DUE GIGANTI DELLA FORMULA 1



È possibile comparare il campione tedesco con quello britannico?

E anche per quest’anno il campionato piloti di Formula 1, come del resto quello costruttori, è risultato essere senza storia: Hamilton si è infatti laureato, per la sesta volta in carriera e per il terzo anno consecutivo, campione del mondo. A nulla sono serviti i tentativi di Bottas, sull’altra Mercedes, di tenere testa all’”odiato” compagno-fenomeno assoluto della F1 moderna, e neppure quelli di Verstappen su Red Bull Racing distanziata di 135 punti. Lo strapotere del britannico, su praticamente quasi tutti i tipi di circuito, è alquanto impressionante soprattutto per chinon mastica F1 dalla sera alla mattina:noi che invece di Gran Premi nella nostra vita ne abbiamo visti eccome, siamo sicuramente colpiti ma fino ad un certo punto. La bravura di Hamilton, il più grande poleman della storia di questo sport, ci è nota, come la sua incapacità di saper accettare una sconfitta-indimenticabile fu l’esternazione durante la mancata 5° vittoria consecutiva sul circuito di Silverstone, durante il campionato 2018, a causa, a suo dire, di un complottoordito dalle Ferrari.Al di là dell’inadeguata esternazione, è probabile che l’egocentrismo di Hamilton, che gli fa vedere nemici ovunque, sia quel(dis)valore in più che gli permette di essere così vincente. Enunciate alcune caratteristiche di questo pilota, secondo voi è o meno possibile provare a paragonarlo ad un totem della Formula 1 del passato recente come è stato Michael Schumacher? Noi ci abbiamo provato nel prossimo paragrafo. Se volete sapere come è andata, proseguite nella lettura.

Uno scontro tra due veri e propri titani diversi ma uguali

Hamilton, dopo aver trionfato anche quest’anno in Formula 1, è ormai da considerarsi un mito alla pari del grandissimo Schumacher: certole differenze tra i due ci sono e sono tante -su tutte a livello di stile di guida – mentre la voglia di superarsi li accomuna. Nell’attesa di sapere chi trionferà il 15 marzo 2020 in Australia – e noi non vediamo l’ora di scoprirlo – ammazziamo la noia lanciandoci in un’intensa disanima che vede metaforicamente scontrarsi questi due titani della F1. La carriera di Michael, terminata come tutti sappiamo nel 2006, lo ha visto dominare in Ferrari per 5 anni di fila, dal 2000 al 2004, e risultare vittorioso con la Benetton nel 1994 e nel 1995. I mondiali vinti da quest’ultimo sono in totale 7 contro i 6 di Hamilton (2008 e 2014, 2015, 2017, 2018e 2019). Entrambi hanno dunque dominato con la propria scuderia per quasi 5 anni di fila. Ciò che li accomuna nuovamenteè ilnumero di vittorie di Gran Premi davvero molto simile: il britannico, ad oggi, ha vinto 84 GP contro i 91 del tedesco. Il testa a testa è piuttosto evidente. Ci sono anche delle importanti differenze come ci dicono i numeri, ed i numeri non mentono mai: Hamilton, come accennato nel primo paragrafo, è il più grande poleman in assoluto (88), mentre Schumi è il più forte di tutti per quanto riguarda i giri veloci (76). Non può mancare poi il conteggio dei podi: Schumacher è ancora in testa con 155 rispetto ad Hamilton che ne ha totalizzati 134. Infine non possiamo esimerci dal dire la nostra per quanto riguarda lo stile di guida: il tedesco ha sempre avuto quella capacità di fare un dolce ingresso in curva, sfiorando il pedale, a testimonianza di come fosse in grado di domare l’abitacolo con grande sensibilità. Non solo: egli ha sempre mostrato anche una grande capacità di uscire ad alta velocità e con massima disinvolturadai tratti non rettilinei. Hamilton, diversamente, sfoggia una guida piuttosto aggressiva e meno “raffinata”: il britannico infatti, quando può, desidera sempre provare a“buttar dentro l’auto in curva”, cercando di primeggiaresugli avversari in termini di velocità.

La storia della Formula 1 sono loro!

Al di là di questo breve confronto, che abbiamo deciso di regalarvi tra Michael Schumacher e Lewis Hamilton, non dobbiamo e non dovete dimenticare che entrambi hanno fatto la storia della Formula 1. Se questo sport ci piace così tanto è anche perché al mondo sono esistiti questicampioni ed altri ancora, come il compianto Niki Lauda, che ci hanno trasmesso l’amore incondizionato per la F1.

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO CONTRO IL COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031