INTROBIO, SE LE MEDIE SI SPOSTANO… IN MUNICIPIO. MAMME PREOCCUPATE: “NON SEMBRA UNA SEDE INDICATA E SICURA”



INTROBIO – Da lunedì, domani, le due classi terze delle scuole medie introbiesi facenti parte del Comprensivo di Cremeno saranno “ospitate” nella sede municipale di Villa Migliavacca. Una occuperà la sala consiliare (la stessa nella quale proprio domani sera si terrà una seduta del consiglio comunale), l’altra “alloggerà” al piano superiore della bella struttura del Comune di Introbio.

   La sala consiglio diventa aula

Bella, ma – almeno a detta di qualcuno – per nulla attrezzata a fare da “scuola”. A lato delle motivazioni, collegate alla carenza di aule e al necessario distanziamento in tempi di Coronavirus, lo spostamento di decine di allievi delle medie nei locali messi a disposizione dall’amministrazione comunale sta facendo discutere. Più genitori (madri in particolare) si sono rivolti a Valsassinanews per avere informazioni e alcuni per protestare contro una scelta ritenuta errata.

“Sono la madre di una bimba e onestamente devo dire che la mia va alle elementari. Mi preoccupa lo stesso – afferma una delle signore introbiesi che ci hanno scritto – che dei ragazzini facciano scuola in un edificio che proprio non centra con l’attività didattica. Troppa promiscuità ( spero di averlo scritto giusto ), non so se si potrà mantenere sanificato l’ambiente visto che ci passa un sacco di gente trattandosi di un Municipio”.

“Al secondo piano di villa migliavacca – commenta allarmata un’altra madre – hanno messo un ufficio di una associazione mi pare di agricoltori , in piu’ c’e’ tutto il trantran normale di un Comune , per voi è possibile che non si verifichino dei contatti anche senza volere tra gli alunni e tutta questa gente che passa ???”.

Auguri Pasqua

Anche un padre espone dei dubbi: “Soprattutto, i ragazzi saranno a contatto con adulti che non hanno fatto il test e con eventuale pubblico che va in comune per vari motivi”.

Poi non manca chi ha fatto presente alla nostra redazione presunte carenze sul piano della sicurezza, proprio nella villa comunale di Introbio. Impianti, uscite di sicurezza appunto, bagni che secondo una famiglia del posto non avrebbero la dovuta differenziazione tra servizi per femmine e maschi e così via.

Le due certezze, al momento, sono rappresentate dalla scelta dell’Istituto Comprensivo ‘San Giovanni Bosco di Cremeno che ha indirizzato le due classi terze delle medie proprio a Villa Migliavacca, l’altra è che domattina alle 8:00 suonerà per la prima volta la inusuale campanella nel Comune che si fa scuola ai tempi del Covid.

Fino a quando?

RedInt




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930