LETTERA: “CI MANCAVA LA DAD. GENITORI CHE SOSTITUISCONO GLI INSEGNANTI”



Evvai tutto sembrava andare nel modo corretto, più o meno, almeno nell’ambito scolastico. Invece arriva la più bella notizia che tutte le famiglie d’Italia volevano sentire tramite i media… Inizia la DAD (didattica a distanza).

I contagi Covid-sars19 iniziano a salire vertiginosamente grazie alle giornate di svago che troppa gente, in particolare in questi weekend, ha trascorso nella nostra valle. D’altronde il decreto lo consentiva, ovviamente il buon senso meno.


Arrivo al punto: da un giorno all’altro noi genitori ci siamo trovati come già accaduto l’anno scorso a sostituire gli insegnati.

Io sono genitore di due figli che frequentano la scuola Primaria in Alta Valsassina e già data l’età dei bambini non è proprio così facile utilizzare un computer. Non mi sembra che a scuola abbiano iniziato ad utilizzare questo dispositivo, anche se ammetto che i nostri figli e la loro generazione apprendano di più della nostra, però da soli!

Aprire schede, compilare, girare documenti senza alcun insegnamento… Con email che arrivano quasi ad ogni orario del giorno perché ogni insegnante fa a modo suo senza seguire un protocollo, che a questo punto mi sembra non esista, non è facile.

Il momento già per gli italiani non è dei più floridi, il virus è vero va tenuto sotto controllo e chi ci governa sta facendo il massimo in una situazione del genere perché purtroppo nessuno ha la bacchetta magica. Però sembra che il problema di assembramento e possibile contagio possa avvenire solo all’interno di un istituto scolastico: allora è meglio vedere migliaia di ragazzi in giro senza dispositivi di protezione nelle nostre piazze?

Vorrei solo ricordare ai direttori degli istituti ed agli insegnanti che ogni famiglia in questo momento sta già affrontando difficoltà più o meno importanti. È difficile per noi genitori sostituirvi come persona fisica e diventare insegnanti, non avremmo le capacità, a noi spetta quella di istruire come genitori e già non è facile. Perché una volta noi al massimo avevamo due maestre oggi un alunno ne ha almeno cinque.

E soddisfare le esigenze di tutte… Lascio a voi cari lettori di Valsassina News trarre le conclusioni.


Massimiliano Acerboni
Un genitore

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PICNIC E SCAMPAGNATE, TORNERANNO TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO