GIORNATA MONDIALE VITTIME DEL COVID, UN PENSIERO SPECIALE DA BARZIO



Oggi è la prima giornata mondiale delle vittime del Covid19: dall’alba sono sveglia e ripenso a chi abbiamo perso, alle famiglie, ai volti, alle anime, ai sorrisi di chi questa terribile malattia ci ha strappato via. Lavoro da anni come direttrice e ho sempre amato e rispettato i residenti delle mie case di riposo, ma il Covid ha cambiato non solo me, ma il modo di vivere il mio lavoro.

La pandemia mi ha dato la possibilità di “entrare nelle case” delle famiglie degli ospiti, mettere in contatto gli ospiti e i parenti facendo da “mediatore” di una comunicazione resa difficoltosa da questo anno (ormai biennio!) molto complicato.

Ho conosciuto nipoti, cugini, zii, fratelli, sorelle di ogni ospite, parlato per ore con ognuno di loro. Ho conosciuto tramite incontri a distanza e videochiamate molto di più di quello che in tanti anni di lavoro mi era mai successo, ed è stato un onore ed un privilegio poter entrare così a stretto contatto con gli ospiti e conoscerli anche per il loro “prima”: prima di entrare in Rsa, prima di aver bisogno di aiuto, prima di diventare “grandi” e non poter essere più seguiti a casa.

A tutti gli ospiti che abbiamo perso in questo periodo, che sono stati prima di tutto PERSONE, alle famiglie di chi li sta piangendo, dedico e dedichiamo un pensiero speciale in questa giornata creata per la loro memoria.

Da parte mia e di tutti gli operatori della Rsa, un abbraccio da Casa Sant’Antonio.

Veronica Bonicalzi
Direttore di struttura
Rsa Casa Sant’Antonio
Barzio

 

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PICNIC E SCAMPAGNATE, TORNERANNO TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO