INTROBIO: BOMBOLETTE E UN BUON FRANCESE CONTRO CARABINIERI E COMUNE



INTROBIO – Blitz a base di bombolette spray color verde, insulti, cancellazioni di indicazioni stradali e altri vandalismi a Introbio. Un assalto “strano”, specie perché le scritte sono prevalentemente in francese.



Gli autori hanno preso d’assalto edifici pubblici come la sede municipale di Villa Migliavacca e le scuole del paese ma anche cartelli che indicano la caserma dei Carabinieri e altro ancora.

Impossibile non pensare all’unico fatto di cronaca recente di un certo rilievo avvenuto in Centro Valle, ovvero alle sanzioni elevate proprio dagli uomini dell’Arma a 4 ragazzi valsassinesi “beccati” giusto a Introbio mentre giravano senza motivazioni valide nel pieno del “coprifuoco” tra le 22 e le 5 del mattino, violando così le norme della Zona rossa.

In effetti, si registra un certo accanimento nella cancellazione dei riferimenti a Carabinieri e Polizia Locale, su cartelli, mappe e quant’altro.

Ma le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono diverse.

SOPRA: scritta alle scuole. A.C.A.B. è l’acronimo di All cops are bastards (letteralmente: “tutti gli sbirri sono bastardi“).

Intanto in paese c’è chi grida allo scandalo per un po’ di spray, arrivando a parlare di “attacco alle istituzioni”.

RedCro

LEGGI ANCHE:

CONTROLLI ANTICOVID DEI CC: SANZIONATI 4 GIOVANI VALSASSINESI A INTROBIO




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PICNIC E SCAMPAGNATE, TORNERANNO TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO