CALCIO, CORTENOVA: STORIA DI UNA SALVEZZA “IMPRONOSTICABILE”. E LE SORPRESE POTREBBERO NON ESSERE FINITE



CORTENOVA – Dopo sette giornate di campionato, quando il Cortenova era ultimo con un solo punto conquistato nel girone C di Prima Categoria, in pochi avrebbero scommesso qualche euro su un’eventuale salvezza. Invece, a tre gare dal termine, stiamo raccontando la storia di una rimonta, che ha permesso alla squadra valsassinese non solo di confermare matematicamente la permanenza nella categoria, ma di lottare fino all’ultimo per una promozione che avrebbe dell’incredibile.

Complice soprattutto un girone di ritorno a ritmi elevatissimi: 22 punti in 10 partite, che rendono la compagine valsassinese terza nella singolare classifica da febbraio in poi, alle spalle solo di Calolziocorte (già matematicamente vincitrice del campionato) e Galbiate.

Ripercorrendo la cronologia della salvezza gialloblu, passo fondamentale quello di Tirano, con il primo hurrà (3-1) sul campo di una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere. Da lì in poi gli altri punti, con una compattezza di squadra ritrovata da novembre e poi confermata nella ripresa dopo la pausa invernale.

Se la difesa ha dato segni di netto miglioramento, all’apice della piramide resta l’attacco, che con 53 marcature è dietro solamente a Calolozio e Costamasnaga. Punta di diamante il numero 9, Johnny Ruiz Macas, in grado di mettere a segno quasi un terzo dei gol (17), seguito dai due attaccanti che spesso agiscono alle sue spalle, Mattia Busi e Matteo Selva, entrambi a quota 6 esultanze.

Obiettivo raggiunto, dunque. E ora? Difficile, ma, come anticipato in precedenza, il campionato del Cortenova potrebbe riservare un’altra dolcissima sorpresa. Classifica alla mano, la squadra di Selva occupa ad oggi il quinto gradino, ultimo posto valido per accedere i playoff. Le regole della federazione prevedono però che per poter partecipare alle fasi che decideranno la squadra promossa, devono esserci al massimo 9 punti di distanza tra le dirette concorrenti. Allo stato attuale, il Costamasnaga, secondo ed eventuale sfidante dei valsassinesi, dista 14 lunghezze. Cinque punti da recuperare nelle tre partite rimaste; difficile, certo, ma non impossibile. Soprattutto quest’anno.

RedSpo

VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

NUOVA COLATA DI CEMENTO SULL'ALTOPIANO VALSASSINESE

  • Basta, stanno distruggendo l'ambiente (50%, 254 Voti)
  • Sì allo sviluppo ma senza pregiudicare il territorio (23%, 120 Voti)
  • Con quei soldi si può investire diversamente (14%, 73 Voti)
  • È la modernità, baby... (6%, 31 Voti)
  • È sempre il solito magna-magna (5%, 26 Voti)
  • L'argomento non mi interessa (2%, 8 Voti)

Totale votanti: 512

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile 2022
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930