Com’era-Com’e’… Due piazze valsassinesi



Nelle foto le piazze di Pasturo e Barzio, la prima com’era esattamente cent’anni fa ovvero nel 1909 mentre la seconda ancor prima, nel 1903. Le piazze rappresentano nella maggior parte dei nostri paesi il centro sia culturale che spirituale e le chiese che vi si affacciano fanno da contrasto con i bar: sacro e profano a pochi metri uno dall’altro, due appuntamenti imperdibili la messa della domenica mattina e l’aperitivo prima di pranzo. Le piazze con le bande suonanti ma anche illuminate a festa a Natale e per il santo patrono, gremite di turisti o di fedeli per le celebrazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il leone della piazza di Barzio è stato rimaneggiato più volte, il primo leone fu posato il 26 agosto 1923 come celebrazione della vittoria nella prima grande guerra, la seconda guerra mondiale richiese grandi rifornimenti di materie prime ed anche il leone finì nel calderone di fusione per creare armamenti. Il 23 agosto 1952 fu riposizionato il secondo leone, l’attuale, che è rimasto tale fino ad oggi – simbolo di Barzio e della Valsassina al centro di piazza Garibaldi nella località turistica; un leone combattente, dedito alla protezione del paese.
 

 

 **Riferimenti storici tratti dal libro "Da Lecco alla Valsassina" di Aloisio Bonfanti




I "TEST" DI VN

QUORUM ALLE ELEZIONI, SE MANCA IL 50% ARRIVA IL COMMISSARIO

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2009
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

VIDEO/Don Giacomo Tantardini per Natale