Il ricordo dei fucilati del ’44



Fischia il vento urla la bufera
scarpe rotte e pur bisogna andar
a conquistare la rossa primavera
dove sorge il sol dell’avvenir

Queste le parole che alleggiavano nell’aria l’ultimo giorno dell’anno a Barzio e Moggio nella commemorazione del 65mo. anniversario della fucilazione di un gruppo di partigiani della 55a brigata. f.lli Rosselli, e della 86a brigata Giorgio Issel da parte della Guardia Nazionale Repubblicana fascista.

Il tempo inclemente ha ridotto il numero di cittadini partecipanti, ma uno degli organizzatori, Gabriel Fontana, ha comunque parlato ai presenti invitandoli a non dimenticare.

Intervento toccante anche da Pierfranco Mastali dell’ANPI di Lecco e alcune parole del sindaco Ferrari di Barzio. Quel 31 dicembre del 1944, sono stati fucilati 11 partigiani davanti al cimitero di Barzio e altri 3 a Maggio.

FOTO: COSTANTINO FIGINI, FUCILATO IL 31.12.1944 A BARZIO
(dal sito http://www.55rosselli.it)

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

'VECCHIA' LECCO-BALLABIO, NUOVI LAVORI STRADALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO