I valsassinesi sono ‘bamboccioni’?



La notizia è rimbalzata su tutti i quotidiani nazionali: un padre si è rifiutato di mantenere la figlia 32enne perché non è diventata autosufficiente. Ma il tribunale ha dato vinta la causa a lei, condannando il genitore a pagare gli alimenti della figlia fuori corso all’università. Di fronte a questa notizia, anche il ministro Brunetta ha detto la sua, lanciando una proposta "rivoluzionaria": una legge che obblighi i figli ad uscire di casa a 18 anni di età.

Valsassinanews è andata a curiosare sul sito dell’Istat alla ricerca di dati relativi alla Valsassina: siamo riusciti a farci un’idea, almeno dal punto di vista numerico, di come sia la situazione nella fascia di età "incriminata", cioè dai 18 ai 30 anni.

I dati che fornisce l’Istat non ci dicono se i giovani delle statistiche vivono da soli o con i genitori, ma ci danno un’indicazione importante: sono celibi, nubili o sposati? Questo rappresenta un punto di partenza per questa indagine.

Inoltre abbiamo provato a fare una tabella comparativa tra due periodi degli anni 2000 ben definiti: il 2009, anno di crisi economica e il 2002 – quando la situazione economica e lavorativa non era paragonabile all’attuale.

Iniziamo con i dati nazionali, regionali e provinciali  per questo periodo: nel 2009, il 9.4% dei giovani italiani (maschi) tra 18 e 20 anni erano sposati, le femmine il 21,6% (nel 2002 invece i maschi erano il 12,8% e le femmine il 27,5%). Nella provincia di Lecco i maschi coniugati erano in linea con le cifre nazionali (8.6 punti percentuali) mentre le femmine qualche punto al di sopra (22.2%).

Ma in Valsassina come è andata nel 2009? in pratica il 9,1% dei maschi tra i 18 e i 30 anni di età aveva contratto matrimonio (98 maschi sposati, 973 celibi), mentre le femmine che erano sposate al 31 dicembre 2009 erano circa il 25 per cento (258 su 998, 740 ragazze sono rimaste nubili).

Tra i paesi della valle con più uomini celibi abbiamo Barzio con 79, Cortenova con 98, Introbio con 101, Pasturo 115, Premana 142 e Primaluna con 147.

Le femmine non sposate, presumibilmente abitanti ancora con i genitori, sono 740, il paese con più ragazze da sposare è Pasturo (117), segue Premana (103), Primaluna (100) e Introbio con 84.

Diversa la situazione otto anni fa: nel 2002 il 13,3% degli uomini tra i 18 e 30 anni erano sposati, mentre le femmine superavano i 33 punti percentuali.

Altri tempi, altre esigenze, altri ministri e soprattutto altra situazione economica che in qualche maniera incentivava i giovani a sposarsi e metter su famiglia; oggi i tempi sono duri e nebbiosi, dunque in tanti si rifugiano in casa dei loro genitori per evitare brutti momenti.

Intanto Ballabio per il 2009 ha visto 29 maschi sposati contro 232 celibi, e 76 femmine contro 206 nubili. A Morterone invece nessuno sposato in questa fascia d’età sia nei 3 maschi che nelle femmine (sempre 3)
 

 
 

 




I "TEST" DI VN

MALTEMPO DA RECORD, PREALLARME SUFFICIENTE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO