BARZIO: IL CONSIGLIO IN… BIANCHI E NERO LA SEDUTA VISTA DALLA MINORANZA



E’ la rilettura dell’ultima seduta consiliare, quella di martedì scorso, "vista dalla minoranza". Punto per punto, tutte le osservazioni del gruppo di Barzio per il Futuro. Ecco le note redatte da Paolo Bianchi:

1. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE.

Si richiede di rettificare: relativamente al III° punto “Nuova convenzione per la segretaria
con il comune di Primaluna” era stato anche dichiarato che la riduzione di organico è una
strada che è già stata percorsa dalle precedenti amministrazioni di Barzio e della quale oggi
ci si rammarica; che era da preferirsi un accordo con gli altri due Comuni dell’altopiano per
le caratteristiche similari sia territoriali che economiche e per agevolare il raggiungimento
del “Comune unico”; relativamente al punto VI° “Mozione Fornace” gli stand predisposti per
la Sagra sono 120 e non 320 e, per quanto concerne le spese di gestione e manutenzione,
non solo a chi spettano, ma anche a quanto ammontano e su chi andrebbe a gravare l’onere
in caso di abrogazione delle C.M. = rettificati i punti: approvati all’unanimità.

2. APPROVAZIONE PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DA EFFETTUARSI NELL’ANNO 2010
RELATIVE AL GEMELLAGGIO TRA I COMUNI DI BARZIO E MAGLAND.

Si premette di non aver nulla in contrario, anzi, al gemellaggio, al programma e
all’ammontare delle spese e pertanto non si intende esprimere voto contrario, ma,
considerato che la comunicazione relativa al programma è stata protocollata il 17/02 e il
programma si è svolto dal 5 al 7 marzo, cioè è già stato effettuato, ci si allontana dall’aula
per non partecipare a questa votazione; si coglie l’occasione per prendere atto di non essere
considerati amministratori: vedi incontro con il ministro Brambilla, la presenza della fanfara
dei Carabinieri e questa manifestazione del gemellaggio in cui nel programma si fa espresso
riferimento agli amministratori: una volta svista, due volte dimenticanza, tre volte volontà.

3. AMPLIAMENTO RIFUGIO ALPINO CAI LECCO IN LOC. PIANI DI BOBBIO MAPP. 2131 IN
VARIANTE AL VIGENTE PRG EX DPR 447/98-APPROVAZIONE DEFINITIVA VARIANTE
URBANISTICA.

Si chiarisce con l’aiuto della segretaria che le tavole allegate alla delibera sono quelle
generali relative alla variante (sistemazione esterna) mentre la sistemazione interna (con la
realizzazione di doppi bagni, dei quali due con accesso dal bussolotto dell’entrata) seguirà le
ultime tavole protocollate = approvata all’unanimità con immediata eseguibilità.

4. RIPERIMETRAZIONE COMPARTO DI RECUPERO VIA L. CORSI 53 MAPP. 3999-
RICHIEDENTE SOC. PROMA SRL DI MILANO.

Riperimetrazione richiesta dalla proprietà, si richiede se l’amministrazione abbia avanzato
come controproposta lo spostamento non solo della volumetria, ma della villetta come tale
dall’ex campo da tennis al mappale in oggetto così da realizzare come volumi abitativi due
villette e non un piccolo residence con quattro appartamenti: valutazione fatta a priori dalla
proprietà stessa (geom. Fabiano Invernizzi), ma non richiesta dall’amministrazione comunale:
impossibile da realizzarsi per le caratteristiche della superficie da edificare (troppo
piccola); si richiede di realizzare la decorazione sui muri esterni riprendendo quella presente
sulla villa Foglia = approvata all’unanimità con immediata eseguibilità.

5. ADOZIONE PIANO DI RECUPERO VIA L. CORSI 53 MAPP. 3999-RICHIEDENTE SOC. PROMA
SRL DI MILANO.

Discusso con punto precedente (vedi sopra) = approvata all’unanimità con immediata
eseguibilità

6. AFFRANCAZIONE CANONE LIVELLARIO GRAVANTE SUL TERRENO SITO IN BARZIO
LOCALITA’ NAVA CONTRADDISTINTO AL MAPPALE N. 1622.

Consigliere Rosa si dichiara contrario per principio alle vendite di proprietà comunali; la
segretaria spiega cosa è giuridicamente un livello e come esista la possibilità di
affrancazione giudiziale con spese a carico del Comune; si richiede se la strada che va a
Nava dopo la diramazione per Bobbio sia ancora comunale (sì) e di predisporre l’atto di
affrancazione in modo da riservarsi la possibilità di allargare in futuro la suddetta strada
senza impedimenti o aggravi di spesa = approvata con astensione consigliere Rosa, idem
immediata eseguibilità.

7. IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI-CONFERMA ALIQUOTE E DETRAZIONI PER
L’ANNO 2010.

Pari al 4,5 per mille per le prime case di lusso (A1-A8-A9) con detrazione di 130 euro
circa e al 6 per mille per le seconde case (introito ICI del comune di Barzio = 1.200.000
euro). Si propone la verifica di quali siano effettivamente prime case e quali no per le
conseguenze economiche sia in termini di fornitura di servizi a non-residenti sia in termini di
ammanchi di bilancio vista l’impossibilità di intervenire sulle aliquote; il Sindaco comunica che
a seguito delle verifiche e del censimento che il politecnico sta svolgendo per la stesura del
PGT verrà fatta tale controllo = approvata all’unanimità con immediata eseguibilità.

8. APPROVAZIONE PIANO DELLE ALIENAZIONI E DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO
COMUNALE AI SENSI DELL’ART. 58 DELLA LEGGE 133/2008.

Tre terreni: via per Introbio, via Gaggio e via Sorcà; Consigliere Rosa si dichiara contrario
per principio alle vendite di proprietà comunali cioè dichiara che vanno aumentati gli introiti
dalle multe e che bisogna farsi dare più soldi dall’ITB. Si richiede che la vendita della
striscia di 7 m X 100 m in Sorcà sia vincolata al ripristino della strada agricola esistente
per evitare il degrado del prato e il conseguente avanzamento del bosco: il Sindaco
garantisce in merito; si richiede per quale motivo i primi due terreni non siano stati messi in
alienazione già nel 2010, ma solo nel 2011, considerato che quello di via per Introbio era
già “in vendita” da parecchio tempo e quello di via Gaggio sembrerebbe l’unico con acquirente
certo: il Sindaco dichiara che quello di via per Introbio potrebbe rientrare nel P.L. di
Campiano anche se al di sotto della strada (osservazione minoranza) e quello di via Gaggio
per meglio valutare le conseguenze derivanti dalla realizzazione della bretella del Vallicello
anche se è compreso tra due proprietà private recintate (osservazione minoranza) =
approvata con astensione nostra e del consigliere Rosa, idem immediata eseguibilità.

9. DETERMINAZIONE QUANTITA’ E QUALITA’ DELLE AREE E/O FABBRICATI CHE
POTRANNO ESSERE CEDUTI IN PROPRIETA’ O IN DIRITTO DI SUPERFICIE DURANTE
L’ESERCIZIO 2010.

Si tratta del parcheggio adiacente la Chiesa; si richiede la correzione della delibera che
cita sia in premessa che nel deliberato un inesistente livello (ok), si ribadisce che al
contrario di quanto dichiarato in campagna elettorale non è stato di fatto deciso nulla di
come, se e da parte di chi realizzare un parcheggio, si esprime la massima disponibilità alla
cessione in diritto di superficie dell’area ma ci si dichiara totalmente contrari sulle modalità
di realizzazione dell’opera se questa corrispondesse a quanto riportato nell’allegato alla
delibera (12 box interrati, 24 nuovi posti fuori terra e un marciapiede di 1,50 metri di
larghezza con scomputo di 15.000 euro su 45.000 per la realizzazione di quest’ultimo): si
illustra brevemente che si ritiene strategica l’opera per il paese, che deve portare alla
realizzazione del massimo numero di box interrati e, nel rispetto dell’impatto ambientale, di
quelli fuori terra; il Sindaco dichiara con l’aiuto della segretaria che si delibera solo in
merito al diritto di superficie e non alle modalità di realizzazione = approvata all’unanimità
con immediata eseguibilità

10. APPROVAZIONE PROGRAMMA DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA
ALL’AMMINISTRAZIONE PER L’ANNO 2010.

Si tratta di quattro aree: due in ambito di consulenze legali, una per 1.500 euro e una per
1.000 euro, una per consulenze fiscali e tributarie per 1.500 euro e una per consulenze
geologico-ingegneristico-strutturali-ecc. per 6.000 euro = approvata all’unanimità con
immediata eseguibilità.

11. MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA "BARZIO PER IL
FUTURO" IN MERITO AL PIANO DI RECUPERO IN LOCALITA’ FORNACE

L’assessore Crippa illustra gli aspetti principale del bilancio in termini di entrate e uscite,
ribadisce che il Comune è in una situazione critica per quanto riguarda le disponibilità di
bilancio e sottolinea la “minima capacità di indebitamento dell’ente” Si ringrazia per la
disponibilità e la cortesia la responsabile del Servizio, si richiedono alcuni chiarimenti
tecnici: % spese per normale gestione (stipendi, elettricità, pulizie, ecc.) su bilancio ente
(circa 40-45%), a quanto ammonta la previsione degli oneri di urbanizzazione per valutare la
relativa possibilità di investimento (160.000 euro), si fa inoltre presente che la quota
rimborsata dall’ASL per le spese in ambito sociale, che ammontano in tale capitolo a 90.000
euro, nell’ultimo anno è passata dal 75% al 50% e che se tale spesa dovesse aumentare
ovvero diminuire la quota rimborsata dall’ASL il bilancio subirebbe un ulteriore squilibrio.
Gli atti e documenti inerenti l’ordine del giorno, sono depositati presso la Segreteria Comunale ai sensi
dell’art.48 del vigente Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale.
Prima dell’inizio della seduta verrà consegnato un riconoscimento alla Sig.ra Camozzini Mariagrazia per il
lavoro svolto a favore della comunità barziese.
Viene consegnata una targa da parte del Sindaco con foto ricordo alla sig.ra prima dell’inizio
della seduta.
 

 

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS VIA DALLA VALSASSINA, CHI HA RAGIONE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031