LA VALSASSINA DEGLI INCENDI: FIAMME A PREMANA E VENDROGNO



Lunedì sera, Premana, via Risorgimento 56: prende fuoco il solaio di una casa a tre piani abitata da tre famiglie di fratelli (Bertoldini). Gravi danni alla struttura, evacuati gli abitanti del piano più alto – mentre oggi un altro nucleo è già rientrato a casa e una terza famiglia occupa l’abitazione solo nei week end. Vendrogno, martedì mattina presto: un cortocircuito fa andare a fuoco il tetto di una casa in via Roma 2, disabitata in quel momento ma nel bel mezzo del vecchio nucleo del paese. Agitazione nella zona, conseguenze serie perché il tratto della stradina è stato transennato in attesa della messa in sicurezza. Danneggiate alcune travi di una abitazione adiacente.

Un doppio fatto di cronaca a distanza di poche ore che ripropone gli allarmi consueti a proposito della sicurezza nelle nostre zone, dove camini, canne fumarie, tetti in legno a volte diventano pericoli. Al lavoro i vigili del fuoco di Lecco e Bellano, per fortuna in entrambi i casi i danni sono stati solo materiali.

Vediamo la situazione successiva ai due incendi:

PREMANA
Inizialmente evacuate due famiglie (al secondo e terzo piano) mentre la terza abita a Introbio ed è presente solo nei fine settimana. I residenti al piano alto sono sfollati, con due bambini, in un’abitazione di parenti sempre a Premana, mentre gli occupanti il piano di mezzo sono già rientrati – anche loro hanno due bimbi (>>> vedi intervista più in basso). Si tratta delle famiglie di Claudio, Piero e Tiziano Bertoldini. Marina Bertoldini era in casa, al secondo piano, quando è scoppiato l’incendio: proprio mentre il sensore di una caldaia le stava segnalando che qualcosa non andava come doveva, un passante ha suonato il campanello avvertendo del fumo che usciva dal solaio. Fuggi fuggi generale, pompieri sul posto quindi carabinieri, sindaco ed evacuazione momentanea degli occupanti.

VENDROGNO
I due fratelli Acerboni (Bruno e Paride) per motivi diversi non erano in casa quando è andato a fuoco il tetto: uno lavora in Svizzera, l’altro è attualmente ricoverato in ospedale. Dunque nessuno sfollato vero e proprio ma tempi lunghi per la risistemazione completa della situazione.

Non ci sono problemi nemmeno per i vicini, salvo qualche scomodità "di passaggio" dato che la zona dell’incendio è stata transennata.
 

Le foto: in alto il solaio semidistrutto a Premana, sotto il tetto della stessa casa, ricoperto da un telo.
In basso a sinistra l’avviso appeso alle transenne a Vendrogno e a destra l’area interedetta al passaggio

 

 

 




STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME RIEMPI LE GIORNATE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031