Acqua a Introbio, botta e risposta Marconi: ‘Incapaci’, Rupani: ”Colpa sua”



Le cose, spesso, possono essere viste in modo anche diametralmente opposto. E’ il caso della questione della potabilità dell’acqua a Introbio, dove una recente ordinanza del sindaco impone la bollitura a causa di alcune limitate situazioni di inquinamento, causate dal distacco di particelle da tubazioni piuttosto vecchie. Attacca con una bordata ad alzo zero l’ex primo cittadino Eusebio Marconi che accusa di incapacità l’attuale amministrazione comunale guidata da Fernando Rupani.

"Non sono più il sindaco" dice a Valsassinanews Marconi "ma la gente mi ferma per strada e protesta contro questi incapaci… Io non vado più in Comune perché se ci vado finisce che mi altero, mi conosco; però questi stanno distruggendo l’acquedotto. Hanno bloccato la centrale dell’ozonizzazione, noi ogni anno la facevamo pulire. Ma adesso? Ripeto, sono degli incapaci, si vede anche nella gestione della strada per Biandino: mancano solo le luci a lato perché diventi una superstrada…".

Parole pesanti, che chiamano in causa direttamente l’amministrazione in carica. Ma Rupani non perde tempo e risponde, sempre dal nostro giornale, contrattaccando: "Accuse false: ci hanno lasciato un ozonizzatore che dopo dodici anni stava diventando obsoleto; non sono mai stati fatti finora interventi strutturali. Adesso però l’assicurazione ci ha indicato la persona incaricata di ispezionare la centrale. La sistemazione è coperta grazie ai fondi che potremo ottenere attraverso l’amministrazione provinciale (i canoni versati dall norda, una cui parte arriverà proprio a Introbio). Questi soldi, prima, restavano alla Provincia che li ha correttamente impiegati, ma la cosa paradossale è che con sindaco Marconi i soldi finivano al depuratore di Taceno, senza poter essere impiegati nel paese da dove la Norda capta l’acqua, ovvero Introbio…".

Insomma, non sarà più sindaco, ma le parole dell’Eusebio nazionale sono ancora in grado di sollevare polemiche micidiali. Intanto l’ordinanza per la bollitura dell’acqua permane, in attesa di lavori che, se davvero saranno definitivi, costeranno circa 150mila euro. In alternativa ci potrebbe essere una prima tranche da 25-30mila, tanto per evitare che come accaduto poco tempo fa, un tubo troppo vicino spruzzi d’acqua il quadro elettrico mandando la centrale in tiil.

Introbio, anno del Signore 2010…

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2010
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031