A 40 anni dalla legge, Valsassinanews conta i divorziati nei paesi della Valle



Il 9 ottobre 1970, il Senato della Repubblica approvò con 164 si e 150 no il progetto di legge sul divorzio. Con questo voto, si schiusero le porte ad una radicale trasformazione della società italiana. Due mesi dopo venne confermata la legge alla Camera dei Deputati e il primo dicembre il disegno divenne legge dello Stato, la famosa legge 890.

Dopo quarant’anni dal sì nella Senato, siamo andati a curiosare tra i numeri della Valsassina per sapere, secondo le statistiche aggiornate al 2009, quanti valligiani hanno scelto la via del divorzio.
 
I dati a livello nazionale parlano (fonte Istat, anno 2009) di 421.453 donne divorziate e 637.515 uomini, con una percentuale nazionale dell’1.76% della popolazione.
 
La Valsassina è leggermente sotto alla media nazionale, visto che i divorziati in Valle al 2009 erano 301, centoquarantasei maschi e 155 donne, cioè l’1.50 della popolazione.
 
Il paese che vanta il minor numero di divorzi è Parlasco con zero divorziati, Ballabio ne ha 76, mentre Introbio che è seconda in graduatoria ne ha 42.
 
Guardando le statistiche, il paese con la percentuale più alta di casi di divorzio è Morterone, con il 5.40% della popolazione (37 persone…) divorziata (cioè 2 su 37), segue Margno con il 3.77 per cento e poi Casargo col 3.11.
 
Tra i paesi con maggior popolazione sorprende la bassa percentuale di Premana che con i suoi 2297 abitanti vanta un tasso di divorzi bassissimo: appena lo 0.39% (vale a dire appena 9 divorziati su quasi 2300 persone). Ancor più basso il dato di Pasturo: 0,35%.
 
 
I DIVORZIATI IN VALSASSINA
 
 
 
 

 





VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

SI FA ABBASTANZA IN VALSASSINA PER DIFENDERE LA NATURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO