Maggio, lettera sulla biblioteca: complimenti e suggerimenti



Caro Sindaco, sono un “villeggiante” di Maggio da oltre quaranta anni e un fedele “cliente” della biblioteca A. Moro, da quando esiste. Voglio dunque farle i complimenti per quello che ha potuto fare con la villa Carnevali e la nuova biblioteca. Vorrei anche suggerirle alcune modifiche, che renderebbero Maggio sempre più piacevole.

1)        Giardino pubblico. Il parco della villa Carnevali potrebbe diventare un magnifico giardino pubblico se fosse aperto tutto il giorno al pubblico, ma, naturalmente, chiuso alle automobili, e dotato di qualche panchina sul piazzale, da cui si vedrebbe il più bel panorama della valle.

2)        Biblioteca. Da vecchio esperto di biblioteche pubbliche in tre quarti d’Europa, mi permetto di segnalare una seria mancanza. Nella “nostra” biblioteca il pubblico non può liberamente consultare il catalogo. E’ vero che la bibliotecaria, che è molto gentile e ben preparata, lo fa volontieri per chi lo chiede, ma è un peccato che i più giovani non imparino a consultare i cataloghi. Il mio consiglio è molto semplice. Si lasci sempre libero, in qualche angolo della stanza, un altro computer, collegabile solo all’ OPAC italiano e/o lombardo e/o lecchese.

3)        Hot Point Wireless. Questo sarebbe un servizio eccezionale per tutti i residenti e i villeggianti. Si tratta di rendere possibile la connessione a Internet anche in assenza del personale della biblioteca, ossia 24 ore per 7 giorni. L’hot point potrebbe essere nel nuovo giardino pubblico (all’esterno) o, se preferito, in piazza. Come Lei sa, è sempre possibile rendere il servizio a pagamento (via carta di credito) e disponibile solo agli abbonati (via password).

Mi piacerebbe sentire la Sua opinione.

Con cordialità
Carlo Cattaneo
Milano
 

 

 

 

 

 





VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

SI FA ABBASTANZA IN VALSASSINA PER DIFENDERE LA NATURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO