Contributi a fondo perduto per il territorio del GAL dei due laghi



A seguito dell’approvazione del nuovo PSL 2007-2013 del Gruppo di Azione Locale dei due laghi, sono stati ammessi interventi per complessivi 5.372.600,00 di euro con un contributo pubblico di 3.638.600,00 di euro che ricadranno sul territorio del GAL, costituito dalla Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera e dalla neo istituita Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio (nata dall’accorpamento della Comunità Montana Alto Lario Occidentale e della Comunità Montana Alpi Lepontine).

I 60 Comuni che ricadono nell’area Leader, vale a dire un’area rurale valutata come svantaggiata in termini socio-economici, potranno beneficiare di interventi che mirano a sostenere microimprese, imprenditori e società cooperative agricole, conduttori di superfici forestali, proprietari o affittuari di alpeggi, associazioni ed enti locali territoriali. La percentuale dei contributi in conto capitale erogabile varia dal 30% al 100% in base alla misura e alla tipologia di beneficiario.

Il tema centrale identificato per il Piano di Sviluppo Locale del GAL dei due Laghi 2007-2013, perno di tutte le azioni che attorno ad esso si svilupperanno, è la ruralità. In attuazione della strategia definita, il GAL ha attivato le seguenti misure (gestite attraverso bando pubblico o convenzione):

•    Misura 121 “Ammodernamento delle aziende agricole”
•    Misura 122 “Migliore valorizzazione economica delle foreste” – sottomisure B1-B2-B3
•    Misura 123 “Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali”
•    Misura 226 “Ricostituzione del potenziale forestale e interventi preventivi”
Sottomisura C “Miglioramento dei soprasuoli forestali”
•    Misura 312 “Sostegno alla creazione e allo sviluppo delle microimprese”
•    Misura 313 “Incentivazione attività turistiche”
•    Misura 321 “Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale”
•    Misura 323 “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale”
Sottomisura C “Salvaguardia e valorizzazione degli alpeggi”

 

 




Bandi, convenzioni e modalità di accesso ai finanziamenti  

2.1 Bandi GAL

In attuazione della strategia definita nel Piano di Sviluppo Locale che ha come tema centrale “la ruralità, perno per lo sviluppo e per la qualità della vita”, il GAL dei due laghi ha pubblicato i seguenti bandi di finanziamento:

Misura 121 – Ammodernamento delle aziende agricole

L’obiettivo della misura è quello di valorizzare i giovani imprenditori agricoli e forestali incentivandone l’insediamento e di promuovere l’innovazione di processo e di prodotto e la riconversione produttiva delle imprese agricole. 

Soggetti beneficiari: imprese individuali, società agricole, società cooperative e imprese associate.

Contributo in conto capitale: 45% della spesa ammessa elevato al 50% per le aziende condotte da giovani agricoltori.

 

Misura 122 – Migliore valorizzazione economica delle foreste – sottomisure B1-B2-B3

La Misura si pone l’obiettivo di incrementare la redditività ed il valore economico delle foreste sviluppando e potenziando le funzioni delle foreste dal punto di vista economico, produttivo, ecologico, turistico-ricreativo ed energetico e di promuovere l’innovazione delle attrezzature forestali.

Soggetti beneficiari: conduttori di superfici forestali.

Contributo in conto capitale: 60% della spesa ammessa.

 

Misura 123 – Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali

Con questa misura si intende agevolare la costituzione di filiere corte, esclusivamente nell’ottica della commercializzazione del prodotto tipico locale e favorire l’associazione di imprese agricole allo scopo di valorizzare il prodotto trasformato.

Soggetti beneficiari: micro, piccole e medie imprese.

Contributo in conto capitale: 30% della spesa ammessa.

 

Misura 226 – Ricostituzione del potenziale forestale e interventi preventivi – Sottomisura C – Miglioramento dei soprasuoli forestali

Gli obiettivi principali sono quelli di ricostituire e ripristinare i boschi danneggiati da disastri naturali e da incendi ed effettuare adeguati interventi preventivi.

Soggetti beneficiari: persone giuridiche di diritto pubblico conduttori di superfici forestali.

Contributo in conto capitale: 90% della spesa ammessa.

 

Misura 312 – Sostegno alla creazione e allo sviluppo delle microimprese

La misura mira a favorire la realizzazione di attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, artigianato, turismo rurale, energie rinnovabili, servizi essenziali, prioritariamente attraverso progetti che valorizzino l’associazionismo, la sostenibilità ambientale e l’integrazione tra soggetti ed attività.

Soggetti beneficiari: microimprese.

Contributo in conto capitale: 60% della spesa ammessa.

 

Misura 323 – Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale – Sottomisura C – Salvaguardia e valorizzazione degli alpeggi

Con l’attivazione della misura 323 si intende migliorare la qualità del prodotto caseario d’alpeggio e incentivare la multifunzionalità, per favorire la creazione di redditi integrativi a quanti caricano ancora l’alpeggio, e per evitare l’abbandono degli edifici.

Soggetti beneficiari: proprietari pubblici o privati, singoli o associati, di alpeggi; consorzi d’alpeggio; affittuari degli alpeggi, Province, Comunità Montane.

Contributo in conto capitale: dal 50% al 90% della spesa ammessa in base alla tipologia del soggetto beneficiario.

 

2.1 Convenzioni GAL

Sono state pubblicate inoltre due “manifestazioni di interesse” al fine di raccogliere le adesioni di tutti i possibili interessati a sottoscrivere una convenzione con il GAL dei due laghi per la realizzazione dei progetti identificati dalle seguenti misure:

 

Misura 313 – Incentivazione attività turistiche

Intervenendo sul territorio con questa misura sarà possibile incentivare la dotazione infrastrutturale su piccola scala di tipo ricreazionale-ricettivo dei territori rurali e sviluppare la capacità promozionale dell’offerta turistica sostenibile, valorizzando le risorse naturalistiche ed agricole ed il patrimonio locale (natura, cultura, artigianato, enogastronomia, prodotti tipici).

Soggetti beneficiari: Comunità Montane.

Contributo in conto capitale: 90% della spesa ammessa.

 

Misura 321 – Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale

La misura intende:

        attivare strutture di servizio e tutoraggio per le microimprese nascenti (incubatoi d’impresa) e per quelle impegnate nel difficile passaggio generazionale;

        utilizzare energie rinnovabili per esigenze di pubblica utilità attraverso la realizzazione da parte di Enti pubblici di impianti per lo sfruttamento di biomasse e delle risorse naturali.

Soggetti beneficiari: Enti territoriali (Comuni, Comunità Montane, Province), Fondazioni e  Associazioni senza scopo di lucro.

Contributo in conto capitale: 100% della spesa ammessa

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PRIMAVERA ANTICIPATA

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO