PARLASCO/ANCORA SUL CIMITERO: ”SPALARE LA NEVE TOCCHEREBBE AL COMUNE”



Registriamo dunque un nuovo capitolo di questa "querelle" ambientata in quel di Parlasco e che vede protagonista una residente a Cortenova che però porta il proprio omaggio ai suoi cari al cimitero parlaschese. Dopo la prima lettera di protesta da parte della signora – e la relativa replica del sindaco Alberto Denti – ecco il "contrattacco", abbastanza risentito. Intanto piove sulla neve (coprotagonista involontaria di tutta la vicenda) ma l’acqua non pare sciogliere la tensione.
 

Risposta neve cimitero


Rispondo alla lettera scritta dal Signor Sindaco di Parlasco.

Siccome io vengo da fuori e vado al cimitero a trovare i miei cari morti,
vorrei entrare per dire una preghiera e portare anche un fiore.

E per quello che sa lui prego i miei morti tutti i giorni anche a casa mia.

Non deve tirare in ballo essere cristiani, e una persona prega dove si sente di pregare.
Mi sento comunque di dirle che chiamarla "chiassata" è oltremodo vergognoso.

E per la questione della neve gli ricordo che viviamo in montagna e può nevicare.
Io sono andata negli uffici comunali a chiedere. Mi pare di non avere fatto nulla
andando con la mia pala a togliere la neve per arrivare sulle tombe dei miei morti.

Servizio che toccherebbe almeno penso al comune.

Cordiali Saluti

[lettera firmata]

———————————————————————————————

LA "PUNTATA" PRECEDENTE:

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME RIEMPI LE GIORNATE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2013
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031