ESCLUSIVA VN/L’ORSO DI PREMANA SI È SPOSTATO VERSO CENTRO VALLE



"Gentilissima redazione di Valsassinanews – scrive il nostro lettore – nella zona della Bocchetta di Olino, sopra l‘Alpe Dolcigo, alla testata della Val Marcia, domenica 14 di aprile in mattinata durante il percorso,abbiamo rinvenuto tracce nella neve dell’orso della Valsassina. Vi allego le fotografie fatte, nel caso possono esservi di utilità". Certamente l’ipotesi di "attraversamento" dal Premanese fino a quest’ultima zona è affascinante. ORSO OLINO (17)Ma stabilire con certezza che si tratti di un orso – ed in particolare di quello visto e perfino immortalato dalle "videotrappole" intento a fare strage di arnie – non era facile, anche se almeno a livello di probabilità il fatto è apparso perlomeno verosimile.

Le fotografie ci sono subito sembrate autentiche e le orme somiglianti proprio a quelle di un plantigrado. La nostra redazione si è immediatamente attivata, trasmettendo il contenuto dell’e-mail ricevuta oggi agli uffici dell’aministrazione provinciale che si occupano della materia. Dai tecnici dell’assessorato all’Ambiente è giusta rapidamente la risposta: positiva. E così questa sera possiamo mostrarvi le orme dell’orso, localizzarne la presenza, valutarne i movimenti e azzardare qualche previsione.

Partiamo dai luoghi: "Pelosone" è sceso di qualche chilometro (in linea d’aria) ed è salito di un bel po’, probabilmente attraversando varie valli e vallette fino a giungere ai 1.600 metri di altitudine della zona in cui è stato immortalato il suo passaggio più recente [vedi cartina qui sotto]:

Dunque il giovane orso bruno maschio segnalato a fine marzo verso l’Alpe Rasga è "sceso" – nel senso della latitudine – dalla Val Varrone in direzione della Val Marcia e le sue tracce lo indicano in una posizione strategica che sta a sud del punto di partenza (Premana), ad est delle Betulle, a ovest della val Biandino e a nord della parte centrale della Valsassina (Primaluna e Introbio).

ORSO OLINO (14)Perché ci riferiamo proprio a QUELL’orso? Gli indizi sono molti ma al di là delle sensazioni vi è il conforto delle parole degli esperti dell’amministrazione provinciale, che una volta visionate le fotografie hanno giudicato molto probabile anzi quasi certo che il plantigrado sia lo stesso di Premana. Aggiungendo oltretutto che le tracce, per come risultano dalle immagini messe a loro disposzione, "molto vecchie non possono essere". ORSO OLINO (7)L’idea che si tratti dello stesso esemplare, dicono in Provincia "è coerente con clima e comportamento", dunque è altamente probabile che chi ha lasciato quelle orme sia proprio l’orso già osservato sopra Premana.

Sui movimenti successivi, data anche la particolare posizione a 1.600 metri e nella neve, è difficile fare previsioni e "seguire" gli spostamenti dell’orso. Quasi certamente il plantigrado è lì da tempo, concordando con il racconto fatto a VN qualche giorno fa (Vanni Pomoni lo aveva intravisto sulla strada che scende dall’Alpe Paglio).

Si sposterà ancora in Valsassina? Tornerà verso la Val Gerola, da dove sembra essersi mosso? Domande alle quali è pressoché impossibile rispondere, ora come ora. Ma una certezza l’abbiamo: all’orso questa zona piace, prova ne sia il lungo tempo trascorso dalle nostre parti.

Eccovi alcune immagini, davvero affascinanti.

>>> QUI L’INTERA GALLERIA FOTOGRAFICA

ORSO OLINO (6) ORSO OLINO (15)

Ringraziamo sentitamente Ivan per le straordinarie immagini inviate a Valsassinanews

 

TESTI E FOTO DIRITTI RISERVATI ESSETI MEDIA 2013
LA RIPRODUZIONE PARZIALE O TOTALE E’ VIETATA AI SENSI DELLE LEGGI VIGENTI

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME VEDI IL NATALE 2020?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2013
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930