LA FARMACIA E I DUE CAMPANELLI. SE LA PREOCCUPAZIONE NASCONDE ANZICHÈ MOSTRARE



Ci siamo chiesti in redazione se raccontarla o meno, questa vicenda oppure se lasciarla circoscritta ai protagonisti, una volta chiarita. Ma abbiamo deciso di diffonderla perché arrivare davanti a una farmacia di turno veramente preoccupati è sicuramente accaduto a molti e può succedere a tutti. Partiamo da una lettera in redazione, una signora valsassinese denuncia con giusta indignazione che il marito con in mano una porescrizione della guardia medica arriva alla farmacia di turno prescelta , ma dopo aver citofonato a lungo e atteso una mezz’ ora è costrertto a rivolgersi a una ben più lontana. Vogliamo andare a fondo della vicenda e iniziamo dalla legge regionale 33/2009 (art.94, comma 8) che lascia la possibilità della non presenza nel negozio a patto che il farmacistra sia reperibile entro una ventina di minuti.insegna farmacia di turno

Ora andiamo a vedere cosa è accaduto e perché è potuto succedere.  La farmacia in questione ha adottato un sistema di chiamata a distanza: "Suona sul nostro cellulare e se non rispondiamo entro un minuto chiama a casa- ci raccontano moglie e figlia del titolare.  – Un metodo che usiamo da 30 anni e non è mai accaduto nulla del genere.  Addirittura quando esistevano solo i telefoni fissi mettevamo nella buca dei medicinali dei gettori in modo che la gente potesse chiamarci dalla vicina cabina telefonica. Ci assentiamo solo per il tempo del pranzo o della cena, ma essendo comunque vicini al negozio riusciamo ad arrivarci subito, la legge ci offre questa possibilità".

Allora cosa è andato storto, visto che il meccanismo di chiamata non era guasto? Lo raccontano le immagini del circuito di sicurezza della farmacia in questione. Un uomo in effetti si presenta alle 20:16, legge con attenzione il cartello con esposte le farmacie di turno per data e poi suona. Non ricevendo risposta guarda attraverso le vetrine. Si muove molto, si vede che è preoccupato. A sinistra di quel pulsante ce n’è un altro più grande e rosso, ma non lo nota. Riprova a suonare volte e più volte si vede che chiede consiglio al cellulare, resta davanti al negozio per trenta minuti fino alle otto e tre quarti, poi infine si allontana. Cinque minuti  appresso arriva la farmacista, ritornata alla base dopo la cena.

Insomma il marito della signora valsassinese non ha notato il campanello rosso, perché il colore senza una scritta di accompagnamento non è bastato ad attrarre la sua attenzione. Non era mai successo ci dicono dalla farmacia. Ora fuori dal negozio compare un cartello che avvisa di suonare rosso se non si ottiene risposta immediata. Certo è che a volte lo stress ci fa perdere tempo prezioso, nascondendoci particolari importanti.

Qui sotto la lettera pervenutaci, tolti i particolari che rendono la farmacia identificabile:

"Vi scrivo  per segnalarvi un grave malfunzionamento della farmacia di ******

Oggi ****** la farmacia ****** doveva essere di turno.

Mio marito vi si è recato alle ore 20.00 e non c’era nessuno. Ha citofonato ripetutamente ma nessuna risposta.

Allora mi ha chiamato allibito dalla situazione e io ho provato a chiamere il numero di telefono della farmacia ma niente, nessuna risposta.

Ha aspettato fuori dalla farmacia fino alle 20.30 nella speranza che arrivasse qualcuno ma niente. Nessuno ha mai risposto!

Ho controllato sul sito dell’asl se la signora della guardia medica che ci aveva prescitto le medicine non avesse sbagliato a guardare i turni e gli orari di tali turni.

E’ scritto senza ombra di equivoci: la farmacia doveva essere di turno dalle ore 8.30 del mattino alle ore 8.30 del mattino del giorno seguente.

Allora ho chiamato la farmacia ****** che aveva gli stessi turni di ****** e loro erano li a rendere il loro servizio!

Le altre farmacie aperte più vicine erano: ****** e ******

Ma vi sembra giusto??

Una persona che ha urgenza di avere delle medicine deve andare a ******  o a ****** quando invece doveva essere di turno la farmacia di ****** ?

La farmacia di turno serve per le emergenze!

Va bene, è festa anche per i farmacisti! Mi sta bene che ci siano solo due farmacie!

Se però la farmacia che deve essere di turno invece non da il suo servizio cade tutto il sistema dei turni.

Mi è sembrato giusto segnalarlo nella speranza che non ricapiti più!

 

Una Valsassinese un pò arrabbiata"

 

 

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

ANDRAI ALLA SAGRA DELLE SAGRE, QUEST'ANNO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2013
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930