COME SI FA?/RISPARMIARE SULLA BENZINA



Ogni famiglia bene o male dispone di un autovettura. Per motivi lavorativi o quant’altro, un’automobile è ormai indispensabile nella vita di tutti i giorni. Il costo della benzina aumenta spesso, e con i prezzi di oggi non si sa più che pesci pigliare. VN vuole darvi una mano: risparmiare sulla benzina, ad esempio, è possibile. Basta solo stare attenti. Innanzitutto, ai prezzi dei vari distributori. Ma non solo: anche noi dobbiamo metterci d’impegno. Una guida adeguata permette risparmi che non ci si aspetterebbe.
 

RISPARMIARE AI DISTRIBUTORI

In Italia ci sono tantissime catene di distributori di benzina. Magari si va sempre dal benzinaio sotto casa, e quindi non si sa bene cosa offre la concorrenza. Per questo vi segnaliamo due iniziative interessanti, che permettono al consumatore una scelta più oculata.

– La prima è un iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico. Collegandoci al Portale dell’Osservatorio Carburanti è possibile consultare e confrontare i prezzi dei vari distributori della nostra zona, al fine di trovare quello più vantaggioso.

– La seconda iniziativa è quella del sito PrezziBenzina. Anche qui è possibile monitorare i vari prezzi del carburante dei diversi distributori. Il tutto è gestito da una grande comunità, che costantemente aggiorna i vari prezzi, aiutati anche dagli stessi erogatori del servizio. Per rendere il tutto più semplice e utile, sono disponibili le app. Se si dispone di uno smartphone, è quindi possibile consultare i prezzi anche mentre si è lontani da casa, attraverso appunto questa comodissima applicazione, disponibile su AppStore e PlayStore.

 

RISPARMIARE GUIDANDO

I consumi della benzina si possono ridurre notevolemtne con uno stile di guida adeguato. Ecco perciò alcuni semplici consigli per voi lettori:

Non andare troppo veloci. Andare veloci significa innanzitutto frenate brusche, quindi consumi elevati. Inoltre aumentando di molto la velocità aumentano notevolemtne i consumi. Le prestazioni migliori comunque si ottengono attorno ai 60 km/h. Inoltre è meglio ma ntenere sempre una velocità costante.

Usare la marcia più alta. Marcia alta non significa velocità maggiore. Per diminuire i consumi quindi sarebbe opportuno passare il rpima possibile alle marcie alte: perchè andare a 70 km/h in seconda e non in quarta/quinta? Mantenere basso i giri del motore è una delle abitudini di guida più efficaci per risparmiare sul consumo di carburante.

Spegnere il motore nelle lunghe soste. Se si spegne il motore mentre si aspetta e si riaccende prima di ripartire si consuma meno carburante di quanto se ne consuma da fermi a motore acceso.

Non abusare dell’aria condizionata. Il climatizzatore dell’automobile non è gratuito. Il suo utilizzo può comportare una maggiorazione del 20% nei consumi. Usatelo con moderazione e soltanto quando è necessario.

Non fare il pieno. Se non bisogna fare lunghi viaggi, non serve riempire il serbatoio. Anche la benzina pesa, influendo sui consumi.

Curare la macchina. Una buona manutenzione è la base, sia per la vita della tua automobile, sia per i consumi.

 

 

 

VIDEO/E LI CHIAMANO GUARDRAIL...

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

MONTAGNA: SVILUPPO TURISTICO O DIFESA DELL'AMBIENTE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO