LA LETTERA/ALLARMATI DAGLI SKATEBOARD AL PARCO GIOCHI DI INTROBIO



I toni della comunicazione sono decisamente allarmati, si cita pure una possibile svalutazione degli immobili in questione ("chi acquisterà mai un appartamento affacciato a metri zero su una pista di skateboard?") e via così. Forse le preoccupazioni sono eccessive, nondimeno raccogliamo la segnalazione a la riproponiamo di seguito per le riflessioni – dei lettori e naturalmente degli amministratori locali.

Gentile direttore,

in relazione all’articolo “Introbio rinnova i suoi giardini. Nasce anche uno “Skateboard Park” del 9 marzo 2013, è d’obbligo qualche precisazione.
I lavori interessano l’angusto “parco giochi” di viale della Vittoria e prevedono l’installazione di una pista di skateboard giusto a ridosso delle palazzine del condominio di viale della Vittoria 20 e di altre abitazioni i cui inquilini, salvo forse qualche eccezione, non erano assolutamente informati di quanto intendesse fare l’Amministrazione.
Come anche uno sprovveduto dovrebbe sapere, un impianto di skateboard comporta un impatto ambientale/acustico di grande rilievo (il rumore provocato  dalle tavole sul cemento e le grida dei praticanti che, per inciso, non sono infanti ma giovanotti adulti e muscolosi).
In quanto inquilina (non residente) del condominio citato, mi sono allarmata allorquando, del tutto casualmente, sono venuta a sapere delle intenzioni dell’Amministrazione a lavori già iniziati e così mi sono sembrati allarmati anche  altri condomini (residenti) che sembrano decisamente stupefatti di una decisione di tale natura.
Il piccolo parco, in preda a degrado avanzato, andava sicuramente riqualificato ma non certamente snaturato con l’introduzione, in questo contesto, di un impianto di cui non se ne sente affatto la necessità. Scusi la domanda retorica: a parte l’enorme “fastidio”, ma chi acquisterà mai un appartamento affacciato a metri zero su una pista di skateboard?
Inoltre, l’ingresso del parchetto è da almeno 15 anni già collocato nella via laterale al parco.
A mio parere, il suo giornale dovrebbe fare un supplemento di indagini e raccogliere anche i pareri dei cittadini interessati.
Noi porteremo avanti le nostre valide ragioni e useremo tutti i mezzi consentiti per far sì che  il Comune di Introbio ci ripensi e investa i suoi fondi in un’area lontana dalle civili abitazioni.
Cordiali saluti.


[lettera firmata]

———————————————————————————–

DAL NOSTRO ARCHIVIO (marzo 2013)

 

 

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

ANDRAI ALLA SAGRA DELLE SAGRE, QUEST'ANNO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO