FUNIVIA DELLE BETULLE: 27MILA EURO PER RIPARTIRE, MA DAL PRIMO AGOSTO



Un po’ di ossigeno per la funivia delle Betulle nella forma di 27mila euro più Iva forniti dalla Regione Lombardia (22mila) e dal Comune (cinquemila). A praticare il "massaggio cardiaco" per tenere in vita l’impianto sarà dal primo agosto fino alla fine di settembre l’ITB – Imprese turistiche barziesi, società che già gestisce quelli di Barzio, Artavaggio ed Erna. Poi si vedrà.

Mentre giovedì pomeriggio la partita con Ita, gestore per anni della struttura, è stata chiusa durante un consiglio comunale straordinario, durato meno di 20 minuti, alla presenza di una quarantina di persone e nessun rappresentante della società uscente.

Margno apre così un nuovo capitolo, sempre che Ita non decida di giocarsi la carta del ricorso al Tar contro l’affidamento all’Itb sancito stasera dal Comune di Margno. Ciò significherebbe fermare di nuovo la funivia. Da annotare l’assenza di Massimiliano Malugani in questi ultimi passi ammninistrativi, il primo cittadino infatti sarebbe socio dell’Ita e quindi opportunamente avrebbe lasciato al vicesindaco Marco Gusmeroli il compito della firma in calce alla revoca dell’affidamento al vecchio operatore.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

'VECCHIA' LECCO-BALLABIO, NUOVI LAVORI STRADALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO