CASA PREMANA ACCOGLIE LE ASSOCIAZIONI, MENTRE IL DISTRETTO GUARDA AL WEB



Bella era anche prima con le sue decorazioni esterne e sulla grondaia, la casa di Maria Spazzadeschi ora residente a Lierna è davvero un cammeo, ora a disposizione delle associazioni premanesi. E siccome siamo nella patria secolare delle lame, per l’inaugurazione si è parlato di tecnologia connessa alla produzione tipica del distretto. Dalla presenza sul web come leva di marketing ma anche di vendita ai test di laboratorio sulle forbici per non cedere alla concorrenza straniera nessun vantaggio sulla qualità. Andrea Baggioli del Politecnico di Milano ha raccontato come nei laboratori si svolgano delle prove dettagliate utili per capire in quale direzione puntare lo sviluppo.

Piccola ma attiva enclave industriale nelle montagne, Premana è pulsante d’iniziativa, non a caso al taglio del nastro della struttura c’erano oltre al sindaco Silvano Bertoldini, l’assessore provinciale allo Sviluppo economico Gianluca Bezzi, il vicepresidente della Camera di Commercio di Lecco Arnaldo Redaelli, che è anche coordinatore CTS Marchio Premana, il presidente della Comunità montana Alberto Denti, il presidente della Banca Valsassina Abramo Gianola.  

Per l’occasione un mini convegno per riflettere sulla tecnologia. Ed ecco che grazie alla lieve mano di Andrea Vaccarella, ingegnere informatico, si è aperta una finestra sul fatto che internet fattivamente  è antidoto alla stagnazione perchè lì vi sono nuovi mercati. Certo che su web bisogna saperci stare, avere un sito è solamente il primo passo. Poi è necessario seguirlo. Ad esempio per i 24 milioni di smartphone metà delle aziende lecchesi non esistono, perché queste ultime usano una tecnologia non letta dai cellulari intelligenti.

Essere visibili su tablet e telefonini, sfruttare gli strumenti offerti dai motori di ricerca e dei software, cogliere la visibilità che elargiscono le piazze di internet rappresentano gli ingredienti per muoversi abilmente in questa realtà. e poi usare applicazioni gratuite come Google analytics, che analizza tutto ciò che succede sul proprio sito aiutando a capire come gli utenti interagiscono con esso.

Arrivare tardi significherà su tali azioni trovare già i posti "occupati".

Miliardi di persone usano internet quindi la cosa non si può ignorare: 3 miliardi nel 2010, 7 miliardi nel 2011.
105 miliardi di dollari sono il valore complessivo dello scambio su internet di merci e servizi a livello mondiale. E nel mercato pubblicitario la pubblicità su web è in crescita, unica a svilupparsi decisamente, mentre nei media tradizionali declina.
 

Aziende lecchesi sul web

38% delle aziende a Lecco non hanno sito internet
8% non usano social network
il 99.3% non ha video sul sito penché lo strumento sia il secondo motivo per cui gli utenti usano internet

PREMANA

75% delle aziende hanno sito internet (sopra la media lecchese e italiana)
68% non usa flash (dato positivo perchè è tecnologia che non va usata)
15% usa Analytics, l’84% non la usa (male perchè se non si analizzano i dati del sito internet è inutile averlo)
32% dei siti hanno mappe interattive, il 69% non le ha
12% usano l’e-commerce, l’88% non lo usa
77% dei siti sono multilingua (indispensabile per commerciare con l’estero)

Alla fine della propria analisi, Vaccarella ha spiegato di essere a disposizione per una consulenza gratuita al distretto per cinque mesi, grazie ad un accordo tra la Camera di Commercio e Google (per appuntamenti 0341 292286)


SOTTO

Maria Spazzadeschi all’inaugurazione e qui vedi la GALLERIA DELLE IMMAGINI


 


 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO