2 PATTEGGIANO, 4 A GIUDIZIO PER LA MORTE A PEREGO DEL CRANDOLESE MALUGANI



L’operaio era nato a Bellano e viveva a Crandola con i genitori. Era rimasto ucciso a 42 anni mentre lavorava per un cantiere edile in via Ponte a Perego, per conto della Malugani Legnami di Pasturo (solo omonimi, non parenti). Due persone hanno chiesto questa mattina il patteggiamento nel corso dell’udienza preliminare celebrata al tribunale di Lecco davanti al Gup Massimo Mercaldo e al pubblico ministero Rosa Valotta. Ivan Rocca, committente dei lavori, è stato condannato ad un anno, e il manovratore della gru Cristiano Gurindani ha patteggiato una pena di anno e quattro mesi.             

Altri quattro tra gli indagati per il fatto sono stati invece rinviati a giudizio con l’accusa di omicidio colposo aggravato: il prossimo 4 febbraio compariranno in aula davanti al giudice monocratico il titolare della Malugani Legnami A. M., e ancora G. L., A. S, e G. R. (titolare, legale rappresentante e coordinatore della sicurezza di una società subappaltratice delle opere in corso in quella tragica giornata). Non vi è stata invece costituzione di parte.civile dato che per la morte di Malugani è già stato predisposto un risarcimento.
 
Il povero Marco era stato subito soccorso dai colleghi di lavoro ma per lui non c’era stato nulla da fare. Abitava con i genitori, Domenico Malugani e Carmen Tantardini, a Crandola. La famiglia è composta anche da altri due figli: il maggiore Antonio e Carlo. Era una persona benvoluta e molto attiva, amava la montagna e compiva frequenti escursioni in quota.

DALL’ARCHIVIO DI VALSASSINANEWS:

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MAXI ALBERGO IN COLDOGNA: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2013
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031