VERSO LE ELEZIONI/DENTI ”MORDEAL COLLO” I GRILLINI DELLA VALLE



Politico di norma equilibrato e cauto nell’eloquio, Denti questa volta "stupisce": critica a tratti ferocemente il manifesto elettorale dei grillini, ne estrapola quelle che definisce sei diverse banalità, in un crescendo di osservazioni – come detto di inattesa durezza. Un intervento destinato a sollevare polemiche tra un mondo (quello istituzionale, rappresentato proprio dal politico del Pdl) e i principali detrattori della cosiddetta "casta".

Ecco la lettera a firma Alberto Denti giunta poco fa in redazione:

Gentile Direttore,

approfitto della disponibilità della sua testata per esprimere alcune considerazioni rispetto all’articolo I Grillini sbarcano nei comuni in Valle….”

Premetto che valuto positivamente il fatto che il Movimento sbarchi in Valsassina: la pluralità di soggetti è sempre positiva e stimola il confronto e la partecipazione.

Resto, tuttavia, stupito da “come” il Movimento si presenta al territorio.

Un manifesto elettorale intriso di imprecisioni , banalità ed ovvietà; divertente per un verso e preoccupante per l’altro.

Proprio per questo mi pare doveroso precisare alcuni concetti per il rispetto che è dovuto ai cittadini e per amore della verità.

Passando al documento,

la prima banalità riguarda la scelta del nome della lista: con orgoglio sostengono che la loro lista si chiamerà “NomePaese5stelle” ed accusano “tutti gli altri” di aver sempre usato nomi di fantasia (la torre, ecc) solo per nascondere la reale appartenenza politica dei candidati.

Liberi di farlo e pensarlo  ma è opportuno spiegare Loro almeno due cose:

– la prima che i riferimenti ai simboli del proprio territorio ( torre, ecc) sono solo un modo per esprimere e sottolineare il forte legame con esso e non lo strumento per mascherare le rispettive appartenenze politiche.

– la seconda che nei nostri piccoli paesi il nome della lista e/o l’appartenenza ad un partito conta come il due di picche quando la briscola è coppe!

Le elezioni si vincono solo grazie a uomini e donne credibili ed autorevoli  e non per il nome della lista o l’appartenenza   ad un partito politico.

E visto che siamo in argomento la Lista,  che è non quella della spesa, deve avere una composizione numerica definita, così come previsto dalla Legge, e non composta  “ 5 massimo 6 persone”: non siamo al mercato!

La seconda e più grave banalità riguarda i requisiti dei candidati: devono essere incensurati e non avere procedimenti penali in atto!, ignorando che ciò è già previsto dalla Legge( 235/2012).

Si appropriano di norme esistenti  ( già vigenti per tutti ! ) sbandierandole per loro esclusive  novità.

È curioso poi questo loro timore di avere “delinquenti tra le fila”. Considerato che nei piccoli paesi ci sono conosce tutti dubitano, forse, dell’onestà’  dei  loro vicini di casa, dei loro parenti o dei loro amici d’infanzia, potenziali candidati locali?

Hanno bisogno di avere la garanzia del certificato penale per fare un patto fiduciario con i propri concittadini eventuali  protagonisti con loro dell’avventura elettorale?? Ma i Grillini chi  sono  degli  Extraterrestri ( viventi fuori dalla Valle) ?! Sarà per quello che “sbarcano” ??

Terza e grave banalità riguarda la residenza dei candidati: pretendono che siano residenti in paese!, negando, addirittura, le libertà previste dalla Legge.

Criterio, forse valido sul piano dell’opportunità, ma che non può essere condizionante per la candidatura.

E’ più logico e corretto dare peso alle affinità derivanti dalla nascita o dalla abituale frequentazione della propria Comunità anziché alla sola residenza “anagrafica”.

Il fatto che io risieda da oltre 35 anni fuori da Parlasco, dove sono nato, non mi ha impedito di amministrare con la stessa passione e dedizione di un residente.


Quarta bestiale banalità riguarda le caratteristiche etico-morali del candidato: vogliono un candidato…  “favorevole(?) ai valori di onestà’, trasparenza,.. e che si impegni  per i beni comuni  ambiente, acqua, trasporti, connettività, sviluppo”!

 La Fiera dell’ovvietà.

Si è mai visto un candidato che dichiara  di essere disonesto, poco trasparente, di fregarsene dei beni comuni come ambiente, acqua, trasporti, ecc..??

Ma questi del M5S ci sono o ci fanno ???

Quinta demenziale banalità riguarda il patrimonio del candidato: deve impegnarsi  a pubblicare, “in modo trasparente” il suo stato patrimoniale ( c’è forse un modo non trasparente?) e a far sì che questo non si incrementi nel corso del mandato!

Ignoranza e follia!.

Ignorano, infatti, che non è necessario  che il candidato si “Impegni” a pubblicare il proprio stato patrimoniale esiste già la Legge che “obbliga a farlo”.

Folle, poi, pretendere l’impegno a “non  cambiare il proprio stato patrimoniale negli anni del mandato”.

È necessario che i Grillini ripassino i significati  dei termini di cui abusano: reddito,  patrimonio, stipendio del Sindaco, rimborso!

Perché  classificare  disonestà  il frutto delle capacità lavorative e reddituali dei candidati ? forse l’accrescimento del patrimonio derivante da onesto lavoro deve essere donato al Movimento!!!

Neppure la Cina di Mao aveva osato tanto.

Ultima banalità riguarda l’istruzione del candidato: deve avere almeno un titolo di studio di media superiore, cioè “ il diploma” !

Oltre ad essere in contrasto con le Norme vigenti in tema di candidature, questa pretesa è discriminante nei confronti della maggior parte dei cittadini candidabili dei piccoli paesi della nostra Valle, dove la saggezza e la competenza e l’esperienza, in molti casi, soverchia l’istruzione.

Ai Grillini estensori del manifesto elettorale, seppur  istruiti, tale saggezza è mancata.


Concludo prendendo atto che non c’è “ nulla di nuovo sotto il sole” nei propositi elettorali della “travolgente” forza innovatrice del Movimento 5 Stelle, Lecchese e non.


Un cordiale saluto

Alberto Denti
Presidente Comunità Montana V.V.V.R. e Sindaco di Parlasco

 

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLE, DAD O IN PRESENZA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2013
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930