SANTA LUCIA, IL GIORNO PIÙ CORTO CHE CI SIA. È FESTA A PAGNONA



Chissà quanti piccoli pagnonesi svegliandosi questa mattina avranno trovato vicino al cuscino, al camino piuttosto che sotto l’albero un piccolo pensiero.  La tradizione infatti vuole che Santa Lucia nella notte tra il 12 e il 13 dicembre in groppa al suo asinello porti doni e dolciumi ai bambini.

In diverse racconti inoltre pare che proprio allo scopo di fermarla i piccoli fossero soliti lasciare un po’ di fieno per ingolosire l’asinello che la accompagnava così da obbligare Lucia  ad una sosta e così lasciare  i tanti attesi doni. Una storia che in qualche modo si è sfumata, anche perchè Santa Lucia deve fare i conti con il più famoso Babbo Natale, ma in molte zone la tradizione viene ancora rispettata con tutti i crismi.

In Alta Valle a Pagnona le celebrazioni per la santa di Siracusa sono particolarmente sentite e rappresentano un momento importante della comunità locale. Accanto all’aspetto religioso anche momenti conviviali, di aggregazione e piccoli gesti da cui traspaiono attenzione, devozione e, più in generale, spirito di festa.

Nella notte del giorno più corto che ci sia locali e bar aperti fino a tarda notte con le lancette degli orologi che scandiscono brindisi, chiacchiere, discorsi mentre sulle tavole la trippa sarà il piatto principe.

La  festa continua sabato con la serata organizzata dalla Pro Loco che ospiterà il Coro San Giorgio di Acquate – Rione di Lecco "gemellato" nel culto di Santa Lucia – nella chiesa Parrocchiale per un concerto da tutto esaurito.

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2013
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031