‘CHAPEAU BAS’: RE KILIAN S’INCHINA A TONI GIANOLA



Nella sua pagina Facebook, il vincitore dell’edizione 2014 Kilian Jornet Burgada ha postato la foto di Toni aggiungendo la frase: “The Champion, Toni Gianola, 85, racing the miniskyrace, 22km. Chapeau bas!”. Insomma, “tanto di cappello” per il grande campione e i suoi 85 anni. Immediata la reazione dei suoi fans che si sono scatenati commentando il post del campione riempiendo di complimenti e segni di rispetto verso l’ottuagenario atleta. “Vai campione continua così”, “esempio per i giovani”, “provo emozione vedendo questo uomo”, “Gianola è un uomo con le palle”, “ammirevole, la cosa migliore di quel signore è il suo sorriso”, “non importa l’età ma la voglia di fare”, commenti scritti in tutte le lingue, inglese, spagnolo, catalano, portoghese.

Toni Gianola aveva sorpreso tutti già dall’inizio della gara quando sul grande schermo posizionato alla partenza sono arrivate le prime immagini dai monti che vedevano in testa un piccolo ometto dei capelli bianchi.

Quando l’organizzazione (che aveva provveduto a dare un piccolo aiuto all’anziano campione facendogli risparmiare la prima salita con una partenza programmata) ha capito che Toni era in testa si è un attimo preoccupata, perché il microchip che il “mito premanese” aveva addosso stava facendo impazzire letteralmente i computer, battendo record su record del percorso. Una volta tolto l’aggeggio posizionato sul pettorale (conoscendo Toni impresa non facile) i dati di gara sono tornati normali.

Grande emozione si è provata in piazza quando sempre dal grande schermo è arrivata l’immagine più significativa di questo Giir, Kilian Jornet Burgada, in testa alla gara, che rallenta la sua corsa per omaggiare Toni Gianola mentre lo sorpassa. Un boato ha accompagnato il gesto del grande campione e qualche lacrima e scesa a molti dei presenti che hanno continuato ad applaudire per qualche minuto il gesto di rispetto verso l’anziano corridore.

Emozione anche durante la cerimonia di premiazione quando Toni è stato chiamato sul podio insieme ai vincitori di entrambe le gare per un doveroso tributo pubblico. Toni ha ricordato il gesto di Burgada durante il percorso e l’ha ringraziato per la sua gentilezza e umiltà, strappando ancora una selva di applausi al pubblico presente in palestra.


IL MOMENTO STORICO DELL’INCONTRO TRA BURGADA E TONI GIANOLA
LUNGO IL PERCORSO DEL GIIR
2014

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MAXI ALBERGO IN COLDOGNA: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO