EFFETTI DELLA VORAGINE/TIR S’INCASTRA A CREMENO, CAOS IN SERATA



Beffa nella beffa, si trattava del camion che porta le bombole del gas a Moggio in questi giorni nei quali il metano viene a mancare a causa della clamorosa voragine apertasi lunedì all’accesso della salita verso Cassina. In attesa del by-pass che verrà realizzato nelle prossime ore, chi deve raggiungere i due paesi della parte superiore dell’Altopiano valsassinese è costretto a giri tortuosi: da Maggio la strada è chiusa, si può arrivare da Barzio, passando per Cremeno e proprio qui, in serata il mezzo pesante è rimasto "impantanato" nel curvare intorno alla chiesa.

Il fatto intorno alle 21:30. Il camion stava salendo verso Cassina-Moggio ma non avendo affrontato con la sufficiente velocità la curva si è trovato sbilanciato, con due gomme che non facevano più presa. Arduo il lavoro per cercare di farlo ripartire: alla fine dopo una complessa retromarcia si è aperto un varco e le auto fino ad allora in paziente attesa sono potute transitare. Poi il Tir ha ritentato la curva e accelerando è riuscito a passare, stavolta senza intoppi; emergenza risolta alle dieci e mezza circa.

E’ una delle conseguenze del caos scatenato ormai da tre giorni a causa della mega buca di Cremeno – della quale torneremo ad occuparci domani, giovedì, con un’ampia inchiesta speciale destinata a far parlare: partiremo infatti dal lontano 1955, documentando quanto accaduto negli anni attraverso l’episodio-chiave avvenuto nel 1996, quando a pochi metri dalla voragine di oggi avvenne un maxi smottamento (vedi foto sotto). Da allora la situazione è tutt’altro che migliorata.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO