12ENNE IMPALLINATO DA UN CACCIATORE A PREMANA. SALVO IL FRATELLINO



Un ragazzino di dodici anni esce di casa con il fratello di appena due, domenica mattina. Abitano nella parte alta del paese, ma in quel momento sarebbero stati tra le cascine del "Lööch" di Mosnico, quando improvvisamente il maggiore dei due sente un dolore fortissimo ad una coscia e si accorge di essere stato colpito. Una, due volte alla gamba e poi ancora una scheggia nella schiena vicino alla spalla. Sono pallini di quelli che vengono sparati con i fucili da caccia. Non c’è tempo per stare lì a controllare come sia successo e chi abbia colpito il dodicenne: si corre al Pronto Soccorso del "Manzoni" per curare subito il ragazzino. Nelle ferite non sarebbero rimasti frammenti di ciò che ha colpito il ragazzino.

Grande la paura della famiglia, accanto al ferito c’era il fratellino di due anni che per fortuna è rimasto illeso (ma se i pallini l’avessero centrato probabilmente lo avrebbero colpito alla testa). A Lecco il bambino rimasto impallinato viene curato e per fortuna dimesso: un brutto momento senza però conseguenze fisiche gravi. La denuncia contro ignoti è subito partita, i Carabinieri ora cercano di capire chi sia stato a sparare centrando un ragazzino. E cresce il malumore in paese, perché pare che non si tratti del primo episodio di questo genere, nella stessa zona.

E tra i commenti raccolti a Premana non mancano quelli di chi fa notare che se da un lato i cacciatori posso sparare a 150 metri dalle zone abitate, dall’altro per legge non è possibile indirizzare i colpi verso abitazioni private (come accaduto appunto domenica).

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2014
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031