NIENTE BUS A CRANDOLA/LA VERITÀ DELLA SAL. INTANTO LE CORSE SALTANO ANCORA



La precisazione arriva proprio dal direttore della SAl Marco Benaglio, che dopo aver letto il nostro articolo dell’altroieri spiega la situazione venutasi a creare ma in sostanza conferma che "si è convenuto di continuare a non transitare fino a diversa ed eventuale comunicazione da parte dell’Ente preposto alla sicurezza ed agibilità della strada". E ancora che la compagnia di trasporti "non ha ricevuto informazioni chiare ed adeguate da chi di dovere in merito all’evoluzione dello stato dello scavo".

 
Nel corso della scorsa settimana un nostro incaricato ha effettuato un sopralluogo lungo il tratto di SP67 che collega Margno a Crandola Valsassina, nel punto in cui sono tuttora in corso i lavori di rifacimento del manto stradale, verificando che l’entità dello scavo era tale da consentire il passaggio dei mezzi, tanto che fino lunedì 6 Ottobre 2014 il servizio è stato regolarmente svolto.
 
Martedì 7 Ottobre, tuttavia, alcuni nostri conducenti ci segnalavano l’impossibilità di transitare con l’autobus 12 metri a normale capacità a causa della ristrettezza del passaggio e delle precarie condizioni di sicurezza. La medesima circostanza ci veniva verbalmente riferita dalla Polizia locale competente. Come in effetti riscontrato con secondo sopralluogo in data mercoledì 8 Ottobre il passaggio risultava essere ristretto rispetto alla settimana precedente, privo di alcun tipo di barriera atta a separarlo dallo scavo adiacente e per giunta basato su di una superficie cedevole, al punto che gli addetti stessi ai lavori impedivano a metà mattina anche il transito di un nostro mezzo di dimensioni e peso ridotti, costringendolo alla retromarcia.
 
Abbiamo quindi provveduto ad informare immediatamente la Provincia di Lecco – settore viabilità e trasporti e la Polizia locale competente circa l’impossibilità di servire l’abitato di Crandola, pubblicando contestualmente nota informativa sul  sito www.leccotrasporti.it ed inviando nella mattinata successiva comunicazione scritta ai Comuni interessati.

Infine in data odierna è stato eseguito un terzo sopralluogo alla presenza anche del funzionario della Provincia di Lecco a seguito del quale si è convenuto di continuare a non transitare fino a diversa ed eventuale comunicazione da parte dell’Ente preposto alla sicurezza ed agibilità della strada.
 
Evidenziamo pertanto che la scrivente non ha ricevuto informazioni chiare ed adeguate da chi di dovere in merito all’evoluzione dello stato dello scavo ed alla momentanea impraticabilità del punto di transito ed ha dunque dovuto gestire la problematica in maniera improvvisa ed inattesa, fornendo appena possibile informazioni sullo stato del servizio agli Enti coinvolti ed agli utenti. Ne deriva quindi che il mancato servizio dal Comune di Crandola non è certamente ascrivibile alla volontà della direzione aziendale, né tantomeno a scelte estemporanee ed individuali di singoli autisti, bensì a circostanze del tutto estranee alla nostra competenza e da noi non risolvibili.

Il Direttore
Dott. Marco Benaglio
SAL – Servizi Automobilistici Lecchesi S.R.L.

 

LA NOSTRA ANTICIPAZIONE:

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2014
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031