LA VALLE CHE HA SETE: A TACENO L’ORDINANZA ANTI-SPRECHI DIVENTA “A ORE”



TACENO. Correttivo al precedente provvedimento “salva-acqua” del sindaco Marisa Fondra: restano invariate le limitazioni per gli utilizzi impropri della risorsa idrica, introdotta tuttavia una “fascia di tolleranza” per le attività oggetto dell’ordinanza. Dagli uffici si raccomanda in ogni caso di evitare sprechi.

Parzialmente sconfessata l’ordinanza in principio di luglio, con l’introduzione di un’importante postilla: il provvedimento è infatti da intendersi in vigore dalle 6 alle 22. Rimane sul tappeto l’intento con la reale necessità di limitare gli sprechi che, come già avvenuto in passato, hanno compromesso l’erogazione nei normali servizi per l’utilizzo domestico, alimentare ed igienico, ma con l’accorgimento di una fascia oraria di tolleranza.

Confermati quindi i comportamento già individuati come impropri: innaffiatura di orti, giardini, terreni e coltivazioni in genere; innaffiatura di campi da gioco privati; lavaggio di viali e vialetti pedonali; riempimento di piscine e vasche e lavaggio di autovetture; anche se sarà comunque possibile eseguire alcune attività importanti – come la cura dell’orto – in orario serale o di prima mattina.

In ogni caso, a prescindere dal provvedimento, chiude Marisa Fondra: “Si raccomanda di evitare, comunque, gli sprechi e gli usi impropri dell’acqua potabile”


IL PRECEDENTE

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO