IMU, QUANTO MI COSTI: A CASARGO SALE L’ALIQUOTA PER LE “NON PRIME CASE”



CASARGO – Annunciato e temuto ecco l’ennesimo rincaro dell’I.M.U. (imposta municipale unica) deliberato dal consiglio comunale di Casargo: a salire l’aliquota base prevista per gli immobili diversi dall’abitazione principale, valore che per il 2015  passa dall’attuale 0,9 ( deliberato lo scorso agosto) all’1,00 per cento.

Ampia la tipologia di immobili “colpiti”, non solo le  cosiddette seconde case di villeggiatura, ma anche rustici, cascine ed immobili strumentali classificati nella categoria catastale D; l’aumento porterà ad un aggravio della pressione fiscale sul mattone traducibile da qualche decina di euro annui per nucleo familiare a cifre più sostanziose per gli immobili dotati di rendita catastale maggiore.

Alla base della sofferta decisione l’ormai cronico taglio delle risorse da parte dello Stato che minerebbe i bilanci degli enti locali, situazione già definita dal primo cittadino di Casargo Pina Scarpa come “drammatica”: per il gettito Imu riferibile al comune di Casargo, quantificabile in 945.000 €, una cifra vicina ai 435.000 euro sarà trattenuta dallo Stato.

A controbilanciare l’aumento Imu  la conferma  che anche per il 2015 non verrà di fatto adottata la Ta.si.  tassa servizi indivisibili) essendo prevista un’aliquota pari a zero, una misura che allevia la già di per sè dura vita dei proprietari a qualunque titolo di immobili in una fase in cui soprattutto l’Alta Valle risente come mai prima d’ora del momento di stagnazione del mercato immobiliare.




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2015
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31