RIMBORSOPOLI IN REGIONE/CHIESTI SEI ANNI PER IL LEGHISTA STEFANO GALLI. TRE PER IL GENERO PAROLI, “OPERAIO-CONSULENTE” DA 10MILA EURO AL MESE



MILANO – Chieste 56 condanne per un totale di 145 anni di carcere e una sola assoluzione nel processo sui presunti rimborsi illeciti che hanno coinvolto diversi consiglieri regionali lombardi. Truffa e peculato le accuse.

archivio14755.jpgLa pena più pesante – sei anni – è quella chiesta per l’ex capogruppo del Carroccio, il lecchese (basato a Pasturo) Stefano Galli che avrebbe pagato con soldi pubblici il matrimonio della figlia Laura Verdiana e fatto ottenere un contratto di consulenza al genero Corrado Paroli. Operaio imbottigliatore di acqua minerale, Paroli ricevette 196mila euro lordi per 19 mesi di collaborazione col Pirellone; per lui chiesti tre anni.

Nel lungo elenco del pubblico ministero Paolo Filippini anche Renzo Bossi (chiesti per lui due anni e 10 mesi), Nicole Minetti (2 anni e 2 mesi) e l’ex presidente del consiglio regionale Davide Boni (4 anni). L’unica richiesta di assoluzione è per l’ex assessore Massimo Ponzoni.

> L’ARTICOLO COMPLETO È su IL GIORNO

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

LE CENTRALINE IDROELETTRICHE SUI NOSTRI CORSI D'ACQUA

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO