“SICURI IN MONTAGNA”. CRESCONO GLI INTERVENTI D’EMERGENZA, IN LOMBARDIA 87 VOLTE C’È STATO IL MORTO



Sicuri in montagna - Piani di Bobbio 2PIANI DI BOBBIO – Oltre 200 persone ai Piani di Bobbio per partecipare a Sicuri in montagna, tradizionale appuntamento organizzato tra gli altri dal Cnsas – soccorso alpino, dal Cai e dal servizio valanghe.

I partecipanti hanno avuto modo di assistere a diversi tipi di attività, nei campi neve allestiti nelle principali stazioni alpine lombarde del turismo invernale, e anche di avere informazioni dirette dai tecnici a disposizione degli interessati per promuovere la cultura della frequentazione della montagna in sicurezza.

 

Cnsas - interventi 2017Ai Piani di Bobbio il Sasl – Servizio regionale lombardo ha presentato i dati relativi agli interventi svolti nel 2017 a livello regionale. Rispetto agli anni passati si riscontra un aumento del numero di interventi, dai 1206 del 2016 ai 1271 dell’anno scorso.

I casi mortali sono stati 87, le persone illese 360. La principale causa è la caduta (395), seguita da malore (151) e scivolata (109). L’attività che presenta il maggior numero di infortuni è l’escursionismo (424), seguono sci di pista, alpinismo, mountain bike e ricerca di funghi.

Il prossimo appuntamento sarà durante la seconda settimana di giugno, con un’altra giornata di “Sicuri in montagna”, rivolta alla comprensione dei rischi e delle caratteristiche della montagna in estate e in autunno.

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

FONDO DI SOLIDARIETÀ IMU, COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...