CASO BALLABIO, ORA PARLANO I VIGILI: “ORDINI DETTATI DAI COMUNICATI, CONSONNI NON CI STIMA MA NON CI LASCIA ANDAR VIA”



BALLABIO – Dopo mesi di comunicati stampa trionfalistici il rappresentate sindacale dei dipendenti del Comune di Ballabio fa esplodere il tappo sui rapporti tesissimi all’interno della villa rosa tra la sindaca Alessandra Consonni e la squadra di impiegati.

A costringere l’agente Marco Combi a firmare una durissima nota la decisione – che a questo punto pare effettivamente provocatoria – della prima cittadina di nominare un nuovo Comandante, in servizio part time e con meno titoli ed esperienza dei due vigili che da 29 e 12 anni prestano servizio in paese.

vigili-ballabio-e-maggi-municipioIn seguito al comunicato apparso in data odierna sul sito del Comune di Ballabio e su alcuni fogli online per la nomina del nuovo Responsabile del servizio di Polizia Locale, dopo aver ricevuto manifestazioni di solidarietà di numerose persone, come rappresentante RSU, mi trovo costretto per la prima volta ad intervenire a mezzo stampa per far conoscere a tutti anche la voce dei dipendenti. Premetto che, a fine 2017, mi vedevo costretto a chiedere l’intervento di S.E. il Prefetto di Lecco in seguito ad una richiesta di chiarimenti che avevo già presentato al Sindaco del Comune di Ballabio in data 21.08.2017 ma rimasta inevasa, e nonostante l’invito scritto della Prefettura al Sindaco di fornire la risposta direttamente al richiedente, ad oggi si rimane ancora in attesa di ricevere la risposta.

Tra i vari dipendenti comunali serpeggia parecchio malumore per come si viene trattati dal Sindaco attualmente in carica e per la totale mancanza di dialogo nonostante i dipendenti stessi, circa otto mesi fa  abbiano sottoscritto una missiva dove chiedevano un incontro all’Amministrazione Comunale al fine di rappresentare le proprie rimostranze. A tale missiva però non è mai stata fornita alcuna risposta e non vi è mai stato neppure alcun tipo di incontro.

Per quanto riguarda il discorso sulla Polizia Locale è ormai chiaro a tutti che il Sindaco pro-tempore non abbia alcuna fiducia nei due Agenti attualmente in organico a tempo pieno che, in quanto a esperienza e professionalità, non hanno nulla da imparare da chi, sul diario di famiglia, li ha definiti “agenti preesintenti”, “sottoposti”, “subordinati”…

VIGILI-BALLABIO-POLIZIA-LOCALEPer chi non lo sapesse il Sovrintendente Ivan Invernizzi è in servizio a Ballabio dal lontano 01.09.1989 e quindi con quasi tre decenni di esperienza, mentre l’Assistente Scelto Marco Combi ha iniziato questo lavoro quasi 19 anni fa, il 01.02.1999 nel Comune di Vendrogno, per poi passare al Comando di Mandello del Lario, prima di arrivare a Ballabio in data 01.12.2006, grazie al Comandante Sergio Locatelli che, grazie al suo notevole impegno e professionalità, insieme ai suoi Agenti, aveva messo in piedi un efficiente Servzio di Polizia Locale, riconosciuto ancora oggi da colleghi ed appartenenti ad altre forze di polizia, dove si poteva lavorare in perfetta armonia senza alcun tipo di problema.

Ora, purtroppo, tutto questo a Ballabio non esiste più, perché per prima cosa mancano dialogo e confronto e poi ci si trova quasi sempre davanti a decisioni calate dall’alto e comunicate ai diretti interessati pochi minuti prima se non addirittura apprese tramite comunicati stampa e nonostante qualcuno scriva di aver riorganizzato il servizio di Polizia Locale.

Ah si! Mi piacerebbe sapere come in che modo. Anche per questi motivi i due Agenti hanno chiesto più volte, senza ottenerlo, il nulla osta al trasferimento in mobilità presso altri Enti…quindi se il Sindaco non li ritiene all’altezza della situazionie e i due sono così talmente scarsi, potrebbe comunque liberarsene, lasciandoli andare altrove. Spiace dover notare che il Sindaco spenda sempre lunghi elogi per gli esterni e, per contro, non abbia mai una buona parola per il Sovrintendente Invernizzi e dell’Assistente Scelto Combi che, pare proprio, siano privi di qualsiasi tipo di qualità.

ballabio morizio (4)Un doveroso ringraziamento va al Comandante Franco Morizio per quanto fatto in quattro mesi e mezzo presso la Polizia Locale di Ballabio: con lui si è lavorato benissimo, spiace che questa esperienza sia terminata prima del suo pensionamento, anche perché lui in Invernizzi e Combi ha trovato esperienza e professionalità come testimoniano ampiamente le positive schede di valutazione sui due.

Non intendo essere polemico ma il mio intento è solamente quello di far sentire anche il pensiero di chi, fino ad ora, ha sempre subito, rimanendo in silenzio, ma dopo questi ultimi accadimenti, non si può più far finta di niente e che tutto sia uguale a prima.

Rappresentante RSU
Marco Combi

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

INTROBIO/RISCHIO TANGENZIALE COSA FARE ADESSO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina