PONTI CHE CROLLANO, SUL CORRIERE L’INCHIESTA DI MILENA GABANELLI E L’ESEMPIO È QUELLO NOSTRANO



ANNONE BRIANZA – “I microchip per monitorare le oscillazioni li avete, usateli! Se nel 2016 lo avessero fatto, il ponte di Annone non sarebbe crollato”. Questa la conclusione dell’ultimo  Dataroom firmato da Milena Gabanelli e Rita Querzè su Corriere.TV.

L’inchiesta parla di costo del carburante, ore di guida per i camionisti, e sicurezza dei cavalcavia, manufatti circondati dalla nebbia quando si parla di responsabilità. L’esempio che la giornalista propone ai lettori del Corriere della Sera è non a caso incentrato sull’episodio di Annone

> CONTINUA A LEGGERE…

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CREDI AI NUMERI "UFFICIALI" LEGATI AL CORONAVIRUS?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO