ADDIO SCUSE: OGGI FARE UNA DONAZIONE È SEMPLICE, SICURO E DETRAIBILE



Difficilmente le persone rinunciano alle donazioni per una questione di egoismo o altro: quando capita, spesso la motivazione risiede nella totale disconoscenza dei metodi per effettuarle, o perché si ha paura di cadere in truffe di vario genere. Questi sono motivi che, però, non si basano su un concreto fondamento: o meglio, non possono e non devono rappresentare delle barriere, perché basta informarsi per capire come annientarli velocemente. Oggi infatti, grazie all’intervento di una serie di fattori, i rischi in termini di sicurezza sono molto meno concreti di prima: donare è diventato facile e sicuro grazie alla tecnologia, ed è persino un’operazione detraibile.

Oggi donare è un’operazione semplicissima

La tecnologia ha saputo prenderci per mano e condurci in luoghi sempre più sicuri e ricchi di opportunità: un principio che ha riguardato anche la beneficenza, vista la presenza di diversi sistemi digitali per poter donare alle persone che ne hanno un gran bisogno. Il contributo della tecnologia, dunque, va di pari passo con l’azione di Onlus ed enti benefici: ad esempio, la Lega del Filo d’Oro permette di fare una donazione direttamente dal proprio sito web. Questi siti delle associazioni no-profit sono un canale di beneficenza molto attendibile, dato che assicurano anche la sicurezza nel momento del pagamento. Certo è che, da solo, Internet non può sempre garantire questo aspetto.

Come scegliere gli enti giusti e come stabilire se sono sicuri?

In primo luogo, non tutti gli enti no profit sono tali, e non tutti si occupano delle medesime cose: in altri termini, bisogna saper scegliere l’associazione che va incontro ai nostri desideri, e che sia autentica nonché degna di fiducia da parte nostra. Come fare? Intanto verificando che il suo nome sia presente nella lista “Io Dono Sicuro”: un elenco che raccoglie al suo interno solamente le Onlus certificate in Italia, escludendo le altre. Anche la consultazione del bilancio economico dell’ente aiuta a comprendere i suoi livelli di affidabilità, e l’uso che fa del denaro ricevuto. Infine, studiando i siti si possono scoprire tutti i progetti nei quali le Onlus si impegnano.

Le donazioni sono detraibili?

Anche in questo 2018, lo Stato prevede la possibilità di sfruttare una serie di detrazioni e agevolazioni fiscali, in presenza di una qualsiasi donazione effettuata presso Onlus riconosciute. Come funziona questo meccanismo? In pratica, in base agli enti o alle aziende scelte, si può detrarre una percentuale fino al 26% su quanto versato in beneficenza. In alternativa, è anche possibile scalare le somme versate dal totale del reddito annuo, così da pagare meno tasse. Ad ogni modo, il totale delle donazioni nell’arco di 12 mesi deve rimanere entro i 30.000 euro: superata questa quota decade la possibilità di usufruire delle detrazioni e delle agevolazioni fiscali appena elencate.

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME TI COMPORTI IN OCCASIONE DEL "BLACK FRIDAY"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

VN SU FACEBOOK