VALVARRONE/SAN GIOVANNI PAOLO II PATRONO DEL NEONATO “SUPERCOMUNE”



VALVARRONE – Il neonato “super Comune” di Valvarrone ha scelto il proprio patrono: san Giovanni Paolo II. La festa liturgica, il 22 ottobre, coincide con l’inizio del pontificato di Karol Wojtyla nel 1978 e con il giorno in cui è stata decisa la fusione tra i comuni di Tremenico, Vestreno e Introzzo.

“È stata una scelta condivisa con i sindaci Luca Buzzella e Mauro Bazzi – spiega Flavio Cipelli, ex sindaco di Tremenico a Stefano Cassinelli de Il Giorno -. La scelta di Papa Giovanni Paolo II ha varie motivazioni, la prima riguarda il fatto che il 22 ottobre, giornata a lui dedicata dalla Chiesa è anche il giorno in cui è nato il nuovo comune di Valvarrone in seguito al voto referendario. Il secondo aspetto è che si tratta di una figura di riferimento per tutti noi: il suo pontificato è stato molto lungo e ha influenzato la vite di tante persone. Inoltre è un pontefice che ha abbattuto muri e anche qui in valle per arrivare alla fusione dei Comuni qualche muro lo abbiamo dovuto abbattere per cui ci sembrava una scelta densa di significati”.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CREDI AI NUMERI "UFFICIALI" LEGATI AL CORONAVIRUS?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO