VALVARRONE/SAN GIOVANNI PAOLO II PATRONO DEL NEONATO “SUPERCOMUNE”



VALVARRONE – Il neonato “super Comune” di Valvarrone ha scelto il proprio patrono: san Giovanni Paolo II. La festa liturgica, il 22 ottobre, coincide con l’inizio del pontificato di Karol Wojtyla nel 1978 e con il giorno in cui è stata decisa la fusione tra i comuni di Tremenico, Vestreno e Introzzo.

“È stata una scelta condivisa con i sindaci Luca Buzzella e Mauro Bazzi – spiega Flavio Cipelli, ex sindaco di Tremenico a Stefano Cassinelli de Il Giorno -. La scelta di Papa Giovanni Paolo II ha varie motivazioni, la prima riguarda il fatto che il 22 ottobre, giornata a lui dedicata dalla Chiesa è anche il giorno in cui è nato il nuovo comune di Valvarrone in seguito al voto referendario. Il secondo aspetto è che si tratta di una figura di riferimento per tutti noi: il suo pontificato è stato molto lungo e ha influenzato la vite di tante persone. Inoltre è un pontefice che ha abbattuto muri e anche qui in valle per arrivare alla fusione dei Comuni qualche muro lo abbiamo dovuto abbattere per cui ci sembrava una scelta densa di significati”.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

INTROBIO/RISCHIO TANGENZIALE COSA FARE ADESSO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO