E IN REGIONE ANCHE LA MONTAGNA NON PARLERÀ LECCHESE



MILANO – Detto di una giunta regionale con ogni probabilità “delecchesizzata” (perdonateci, ma l’orribile neologismo rende l’idea), veniamo ai temi che più direttamente interessano una parte rilevante del nostro territorio ovvero Montagna e Turismo. Con le maiuscole, come si usa per gli assessorati.

SERTORI MASSIMO LEGASe le previsioni degli addetti ai lavori saranno azzeccate, ci ritroveremo “governati” in materia da esponenti di Lega e Fratelli d’Italia provenienti da aree vicine ma non direttamente “nostre”: impazza il toto giunta-Fontana, ma gli esperti danno per certe queste deleghe in Valtellina e nella bergamasca. Rispettivamente a Massimo Sertori, esponente del Carroccio già presidente della Provincia di Sondrio che otterrebbe il posto tutto nuovo di assessore alla Montagna – ufficio innovativo, prima esistevMagoni Laraa il solo sottosegretariato (già in capo a Ugo Parolo) la cui istituzione era stata perorata negli ultimi anni da politici lecchesi – e per quanto attiene al Turismo all’ex sciatrice Lara Magoni [foto a sinistra], orobica, che si dovrebbe occupare anche di Moda.

Insomma, niente Lecco, a quanto pare, in generale ma pure nello specifico di alcuni temi per noi dirimenti.

Stasera l’ufficialità del primo governo Fontana, poi ci sarà tempo – anche nei mesi a venire – per novità e possibili sorprese. Ma ad oggi, salvo ribaltamenti dell’ultim’ora,  siamo fuori dal tunnel (degli assessorati).

VN

.
Credit foto in copertina: Repubblica.it

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NATALE 2020 CON (POCHI) TUOI: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO