“ALTRA DEVASTAZIONE SUL VARRONE. NON BASTAVA IL PONT DI BONOM?”



Programmata un’altra devastazione sugli argini e nell’alveo del torrente Varrone in località Petasc a Premana.

L’amministrazione comunale annuncia la realizzazione di due passerelle per l’attraversamento e  transito dei mezzi motorizzati con relativo sbancamento nell’alveo e nell’area di supporto del torrente.

ALTEZZA PONT DI BONOMProbabilmente non è stata sufficiente l’esperienza vissuta qualche centinaio di metri prima nell’area del Pont di Bonom laddove un intervento di attraversamento con la realizzazione di una passerella analoga a quelle in progetto, ha dato inizio a un dissesto che ha avuto come conseguenza l’abbassamento di alcuni metri del letto del torrente. Ancora oggi risulta sconosciuto ai pubblici atti gli artefici di tanta rovina.

PONT BONOM VECCHIA MOLTA ACQUADopodiché le acque limacciose del torrente abbassandosi, hanno eroso gli argini provocando i dissesti che hanno richiesto ad oggi l’intervento di consolidamento costato centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici che non sono bastati. Infatti è stata inoltrata richiesta per altre risorse pubbliche per sanare gli interventi precedenti e costruire altri muri di consolidamento e realizzare delle scogliere per mitigare la forza delle acque.

Riteniamo che sia giunto il momento  di smetterla e dire basta ad interventi mirati a creare i presupposti, per poi dover intervenire a sanarli con le solite risorse pubbliche, in una giostra fatta girare dai soliti figuranti.

Lettera firmata

Passerelle Torrente Varrone Petasc

PREMANA richiesta di finanziamento 110000 euro

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

NUOVA STAGIONE TURISTICA, COME LA VEDI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...