BANDO EXPORT 4.0: CONTRIBUTI ALLE IMPRESE LOMBARDE PER CONQUISTARE I MERCATI ESTERI



Interessante opportunità offerta alle imprese lombarde dal bando Export 4.0, con il quale, per la prima volta, si riconosce l’importanza dell’eCommerce come strumento per lo sviluppo della propria attività all’estero. Sono la Regione Lombardia e Unioncamere a mettere a disposizione 5,5 milioni di Euro, erogati in due tranches, la prima, in imminente scadenza, riserva 2,5 milioni per l’anno in corso, mentre la seconda ha l’obiettivo di sostenere, con i restanti 3 milioni, le imprese che ne faranno richiesta per l’anno prossimo.

Un canale di commercio telematico rappresenta uno strumento ormai considerato indispensabile per qualunque azienda che si occupa di commercio di prodotti e servizi, perché permette di raggiungere i potenziali clienti in ogni angolo del mondo e consente all’imprenditore interessato di aggredire il mercato con prezzi concorrenziali, grazie alla facilità di comunicazione che lo strumento informatico garantisce; basta pensare al mercato asiatico, soprattutto quello cinese, e all’interesse che ha sempre dimostrato per tutti i prodotti Made in Italy, da quelli dell’agroalimentare a quelli dell’alta moda, tanto per fare due degli esempi più eclatanti.

Non bisogna, però, fare l’errore di pensare che un eCommerce ben funzionante e tecnicamente strutturato in modo da poter emergere nel Web ed essere trovato dai potenziali clienti possa essere realizzato senza rivolgersi agli specialisti del settore informatico; ciò comporta che bisogna prevedere una spesa abbastanza sostenuta, non sempre disponibile nelle casse delle aziende che sono all’inizio della loro attività. Se a questo si aggiunge che per una startup non è sempre semplice avere accesso al mercato del credito, in quanto non può ancora dimostrare un reddito certo e continuativo, ed è risaputo che gli istituti bancari preferiscono concedere prestiti meno rischiosi per loro, come la cessione del quinto per dipendenti privati (approfondimenti su http://www.calcoloprestito.org/guida/cessione-quinto-dipendenti-privati
o mutui agevolati e garantiti, si capisce come il Bando Export 4.0 rappresenti una concreta possibilità per quelle aziende che vogliono investire all’estero.

Tornando nel dettaglio del bando, sono due le misure previste per finanziare diversi progetti:

-la Misura A finanza tutti quegli interventi atti a realizzare, o consolidare, un e-commerce gestito da operatori terzi specializzati;

-la Misura B finanzia tutte quelle spese riconducibili alla partecipazione a una manifestazione fieristica in un paese estero.

Le imprese possono ottenere un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese effettuate, per un massimo di 6000 Euro per spese riconducibili alla Misura A e di 2000 Euro per quelle relative alla Misura B; il bando è rivolto alle Medie, Piccole e Micro imprese che hanno la sede operativa sul territorio lombardo e che appartengono ai settori commerciali del manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi alle imprese, ovvero alla maggior parte delle aziende che possono essere interessate ad ampliare il loro portafoglio di clienti rivolgendosi ai mercati esteri.

Come abbiamo già accennato la richiesta per i contributi erogabili nel corso del 2018 va presentata entro pochissimi giorni, ovvero entro le ore 12:00 del 18 maggio, ma è prevista una seconda finestra nel mese di novembre per i finanziamenti da concedere nel corso del 2019.

Informazioni più dettagliate e istruzioni di compilazione si possono trovare sul sito Unioncamere Lombardia.




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

QUALE AREA DELLA VALSASSINA SECONDO TE È LA PIÙ BELLA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...