SMOG: DALLA BRIANZA FINO IN VALSASSINA L’OZONO È GIÀ FUORI CONTROLLO



LECCO – È implacabile, come il susseguirsi delle stagioni, il calendario estivo dello smog in Lombardia. Complice le cambiate condizioni atmosferiche, comincia la conta dei giorni di superamento dei livelli di riferimento per l’inquinamento da ozono (fissato in 120 microg/mc come media di otto ore, da non superarsi per più di 25 giorni all’anno). L’ozono è un inquinante secondario, generato dalle reazioni atmosferiche, in presenza di luce, a partire dalla NO2 prodotta soprattutto dagli scarichi automobilistici, con un ruolo prevalente dei motori diesel che rappresentano la fonte emissiva primaria in Lombardia.

In questi giorni le concentrazioni più alte sono state misurate in alta Brianza, tra Cantù, Erba e Valmadrera, ma l’inquinamento non ha risparmiato neppure la Valsassina, dove a Moggio le centraline Arpa…

> CONTINUA A LEGGERE su
link-lecconews

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

NUOVA STAGIONE TURISTICA, COME LA VEDI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...