IN 400 ALLE GIORNATE EUROPEE (MOLTO “VALSASSINESI”) DEL PATRIMONIO



VALSASSINA/LECCO – Sono state oltre 400 le persone che hanno partecipato alla due giorni di visite guidate organizzate a Lecco, Barzio, Pasturo, Cremeno e Introbio in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio di sabato 22 e domenica 23.

Un calendario che è stato coordinato dal Comune di Barzio e che ha coinvolto enti pubblici e privati oltre a qualificate guide volontarie come Federico Oriani in quattro diversi siti di Barzio e Cremeno, Marco Sampietro ad Introbio e gli architetti lecchesi nel capoluogo. Le iniziative che hanno riscosso maggior successo sono state il percorso tra le architetture cittadine del Novecento firmate da Mario Cereghini e Mino Fiocchi e la visita allo stabilimento caseario Mauri di Pasturo condotta da Emilio Minuzzo.

Un pubblico attento ha anche visitato la chiesa di Cremeno, villa Migliavacca a Introbio e i palazzi manzoniani e la scuola materna di Barzio.

Soddisfazione tra gli organizzatori per essere riusciti a far scoprire dei tesori di bellezza del nostro territorio che spesso vengono ignorati. La contestuale apertura gratuita delle sedi museali di Lecco ha costituito un’altra importante attrattiva ed occasione di avvicinamento al patrimonio culturale.

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ANDARE A FUNGHI, PASSATEMPO OPPURE PERICOLO MORTALE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...