MOTORI. FRA ASFALTO E STERRATI, LA PROVA DELLA NUOVA SUBARU XV



BARZIO – Compatta e rialzata: così si presenta la rinnovata Subaru Xv, giunta ormai alla sua seconda generazione, dopo la prima del 2011. Rispetto alla sua antecedente si ripresenta più grintosa e più tecnologica. Come motorizzazioni ora fa a meno del motore Diesel.

Da guidare è uno dei Suv compatti più piacevoli: la tenuta è davvero buona e raggiunge un buon compromesso fra comfort di bordo e guidabilità. Il motore, un boxer due litri a benzina aspirato, capace di erogare 156 cavalli, non è però un campione di parsimonia: i consumi reali non stanno sotto i nove litri per 100 chilometri. A questo valore contribuisce certamente anche la trazione integrale permanente – che rende quasi un trattore questa Subaru – e il cambio automatico a variazione continua, che si rivela sempre pronto, specialmente nella guida urbana fra rotonde e precedenze.

Lo spazio a bordo è più di quello che ci si aspetterebbe vedendo la Xv da fuori: con una lunghezza complessiva di 4,47 metri – non eccessivamente lunga– anche i passeggeri del divano posteriore hanno molto agio per le gambe. Perfino chi supera il metro e ottanta, davanti alle ginocchia, può vedersi ancora 15 centimetri, quanto basta per superare in comodità i viaggi a lunga percorrenza.

La tecnologia non manca: tanto nella guida, dove si è coccolati dai sistemi di ausilio che mantengono la distanza di sicurezza e che frenano la vettura in prossimità di un ostacolo, capaci di gestire la crociera anche in coda. Di notte i fari a Led che seguono il raggio di sterzata del volante aiutano a non affaticare gli occhi. La connettività con i telefoni cellulari è garantita dall’efficiente sistema di Apple CarPlay e Android Auto.

Se si guida a velocità moderate è una gran vettura. Sui terreni sconnessi poi se la cava bene grazie alla trazione elettrica intelligente “X-drive” che agisce sulle singole ruote per avere il massimo grip, rendendo praticamente inarrestabile il Suv compatto della casa delle Pleiadi. Nel complesso è una vettura versatile, tecnologica e spaziosa. Anche a livello di comfort e sicurezza si difende bene. Sugli sterrati poi si sa distinguere, come le sue sorelle Forester e Outback. Il prezzo di partenza è onesto per tutto quello che offre: 22mila euro; con tutti gli optional si arriva a 32mila.

Alessandro Tonini
atonini@iperg.net

 

 







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ECCESSI DI VELOCITÀ: GIUSTO MULTARE "A OCCHIO"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...