LITE A MARGNO, LA VERSIONE DEL TESTIMONE: “NULLA DI GRAVE”. COSÌ PARE



MARGNO – Ci scrive un testimone – almeno così pare – della lite avvenuta a Margno sabato sera. Con una serie di precisazioni dei fatti ma anche diverse valutazioni molto “tranquillizzanti” che sembrerebbero stonare con le fonti interpellate da VN poco dopo lo scontro, culminato con il trasporto di un 57enne all’ospedale di Lecco.

Volevo precisare – afferma l’autore della mail giunta oggi alla nostra redazione – che il signore si è presentato sul luogo in stato alterato, accusando i presenti di averlo offeso, cosa assolutamente non accaduta. I ragazzi presenti più volte hanno fatto notare all’uomo di non averlo mai menzionato e di non averlo nemmeno visto in precedenza. Il soggetto ha urtato una delle ragazze presenti e i ragazzi hanno chiesto gentilmente di allontanarsi“.

Dovere di cronaca citare le testimonianza che riceviamo, anche se quel “gentilmente” pare stridere con quanto segue: “L’uomo ha perso le staffe gridando e minacciando i presenti. Di lì a poco si è avventato verso uno di loro spingendolo e minacciandolo. Nel diverbio ha ricevuto un colpo perdendo l’equilibrio, anche grazie alla scarsa lucidità, cadendo a terra e battendo la testa. Per questo motivo si è deciso di allertare la croce rossa ed i ragazzi in primis hanno prestato soccorso all’uomo (che non è mai stato in pericolo di vita). Dopo poco l’uomo si è alzato allontanandosi e, solo dopo l’insisteza dei presenti, ha deciso di acconsentire alle cure dei sanitari accorsi“.

Il testimone che ha scritto a VN conclude così: “La mattina successiva il ragazzo coinvolto si è recato a casa dell’uomo per sincerarsi delle sue condizioni. L’uomo stesso ha tranquillizzato il giovane dicendo di star bene e che non era successo nulla di grave. I due si sono chiariti e la storia si è conclusa“.

Questa dunque la versione ricevuta dal nostro giornale. Sulle condizioni della persona che sarebbe stata alticcia e comunque ha avuto la peggio in questo episodio di cronaca, confermiamo quanto riportato da fonti ufficiali (in primis AREU e Croce Rossa, ma non solo), ovvero la prima valutazione di “codice rosso“, successivamente converuta in “giallo“, colore corrispondente a un giudizio sanitario di “condizioni mediamente critiche”.




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PRIMAVERA ANTICIPATA

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO