MALTEMPO, PASQUINI: “A CASARGO CI È ANDATA DI ‘STRALUSSO’, POSSIAMO RITENERCI DAVVERO FORTUNATI”. OGGI SOPRALLUOGO IN VAL MARCIA



CASARGO – “A noi casarghesi è andata di ‘stralusso’, se si guarda cosa è successo a Premana, Primaluna, Dervio e in parte a Pagnona, possiamo ritenerci davvero fortunati”. Così il neo sindaco del paese dell’Alta Valsassina Antonio Pasquini dopo che il maltempo dei giorni scorsi ha sostanzialmente ‘risparmiato’ proprio il territorio di Casargo.

Mentre è in corso nel pomeriggio di sabato un sopralluogo con il consigliere provinciale Matteo Manzoni, Pasquini rivela come “Quello che è avvenuto a poche centinaia di metri in linea d’aria da noi non può che essere un monito per un’attenzione massima e costante alla cura e manutenzione di tutto il territorio comunale, delle sue valli e dei suoi boschi. Per fortuna abbiamo avuto criticità limitate nella zona di Piazzo-Vertei, in una valletta a Somadino, sulla strada per Giumello, in località Ronco, in alcune case e autorimesse nel paese ed in alcune vie secondarie”.

L'immagine può contenere: albero, pianta, spazio all'aperto e natura

La situazione più problematica rimane la strada di accesso al Rifugio Ombrega nella Val Marcia – oggetto dell’ispezione di oggi pomeriggio. Dal Larice Bruciato al momento è inibito l’accesso all’alpe Dolcigo (in comune di Crandola) e al rifugio Ombrega (in comune di Casargo).

“Il mio ringraziamento – aggiunge il sindaco – va agli operai del Comune, ai consiglieri e alla struttura comunale e a tutte le persone che, o con le loro segnalazioni, o semplicemente voltandosi le maniche hanno fatto sì che il disagio fosse il più limitato possibile. Alla Croce Rossa e al Cfp di Casargo che si sono dimostrati estremamente disponibili e professionali nel trovare una soluzione agli sfollati dei comuni vicini non può che andare la nostra gratitudine”.

“Certo è che dovremo fare degli interventi strutturali – conclude Pasquini – su alcune criticità presenti su tutto il territorio di Casargo che destano non poca preoccupazione.(soprattutto i corsi d’acqua minori presenti e alcuni tratti sui versanti attorno a Casargo e frazioni). Non posso pensare con la tristezza nel cuore a quello che stanno passando Elide, Mauro, Stefano, Martino e la popolazione tutta ricordandogli che se serve Casargo c’è”.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NEVE E SCI IN TEMPI DI COVID: COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO